Lucerabynight.it
Lucerabynight.it

 

 |  LUCERA - LA STORIA |  FORTEZZA SVEVO-ANGIOINA |  ANFITEATRO ROMANO |  DUOMO |  IL TEATRO GARIBALDI |  SANTUARIO SAN FRANCESCO ANTONIO FASANI |  MUSEO DIOCESANO |  IL PONTE GALLUCCI |  LA QUERCIA DI SANTA JUSTA


Ultime news di lucerabynight.it

  • Incidente in Brasile: Morta una missionaria di Celenza Valfortore
    Sabato 24 giugno, suor Luisa originaria del Mozambico, e suor Giusy Lupo originaria di Celenza Valfortore, missionarie comboniane , sono rimaste vittime di un incidente stradale in Brasile. Ancora incerta la dinamica dell'incidente, ma  sembrerebbe che l'auto con a bordo le due religiose si sia ribaltata finendo in un canale. 

    La Redazione di Lucerabynight.it si stringe alla famiglia Lupo per la scomparsa di suor Giusy.

  • Lucera: l'infanzia di via Pasubio bacchetta il Sindaco
    E' stata una manifestazione tutta dedicata alla cura della città e al rispetto dell'ambiente quella rappresentata da tutte le sezioni della Scuola dell'Infanzia e della Sezione Primavera del plesso di Via Pasubio, facenti parte dell'Istituto Comprensivo "Bozzini-Fasani" di Lucera.
    Quella che è stata la manifestazione di fine anno è diventata quindi anche un monito dei più piccoli rivolto ai grandi ma soprattutto agli amministratori locali. E lo hanno fatto con maestria, a partire dalla bella scenografia che ha fatto da sfondo con il castello, la villa comunale e la cattedrale.

    Ma anche con un minisindaco che è intervenuto deliziando il pubblico presente. L'idea generale dello spettacolo è stata quella di presentare un TG fatto di servizi in cui delle giornaliste hanno intervistato dei cittadini i quali hanno evidenziato le problematiche di Lucera relativamente all'ambiente e alla raccolta differenziata. Al termine della manifestazione sono stati "diplomati" dal Dirigente Scolastico Mario Tibelli sia i piccoli allievi che dalla sezione Primavera il prossimo anno passeranno alla scuola dell'Infanzia, sia gli alunni che dall'infanzia passeranno alla Scuola Primaria.

    Dunque anche i più piccoli si fanno sentire, in attesa che per loro si chiuda l'anno scolastico che, per la scuola dell'infanzia si conclude il 30 giugno.
    Ecco i nomi delle docenti che hanno organizzato l'evento (nella foto): M. Antonietta Candeloro, Milena Rotunno, Anna Piccirilli, Anna Ponziano, Pina De Padova, Rosaria Folliero, Giovanna Di Rosario, Roberta Faccilongo, Olga Sammartino, Loredana De Finis.

  • Parr. S.Giacomo: Parte l'E...State con Noi 2017
    Dal 3 al 14 luglio 2017 si svolgerà presso la Parrocchia San Giacomo Magg. Ap. in Lucera l'attività estiva "E..state con noi".

    I ragazzi, con gli animatori, svolgeranno le attività laboratoriali la mattina nei vari locali parrocchiali dalle ore 9,00 alle ore 12,00, il pomeriggio nel campetto annesso alla Chiesa dalle ore 17,30 alle ore 20,00. L’attività prevede canti, musica, giochi per ragazzi e adulti.

    Per info e iscrizioni:  
    Parrocchia San Giacomo via De Deo n. 12 - Tel. 0881/547012
    Dal lunedì al venerdi dalle ore 10,00 alle ore 12,00 3 dalle ore 17,00 alle ore 19,00c7o via Curato.


  • Vangelo della Domenica: Non Temete!
    XII domenica per annum - "Non temete....."
    In questa domenica Vi propongo il commento di Enzo Bianchi - Priore di Bose.
    “Con questa domenica riprendiamo la lettura del vangelo secondo Matteo, esattamente dal capitolo decimo, che contiene il discorso di Gesù sulla missione dei discepoli nel mondo. È un discorso che si indirizza a tutti coloro che sono chiamati al servizio di Gesù Cristo e del suo regno.
    Gesù invia i discepoli “tra le pecore perdute della casa d’Israele” e consegna loro il messaggio da annunciare, l’azione da compiere e lo stile del comportamento. Poi annuncia le persecuzioni che gli inviati dovranno sopportare nella missione: ciò che Gesù ha vissuto, sarà vissuto anche dai suoi inviati e verranno perseguitati fino a essere uccisi da chi crede di dare in questo modo gloria a Dio.
    Occorre avere coraggio, lottare contro la paura, non temere mai. Questo Gesù lo dice per ben tre volte: “Non temete!”. Nelle sante Scritture dell’Antico e del Nuovo Testamento questo invito-comando è la parola indirizzata da Dio quando si manifesta e parla a quanti egli chiama: così ad Abramo, a Mosè, ai profeti, a Maria, la madre di Gesù… “Non temere!” cioè “non avere paura della presenza del Dio tre volte santo, ma abbi solo timore, ossia capacità di discernere la sua presenza, e quindi non avere mai paura degli uomini, anche quando sono nemici.
    Si tratta dunque di non temere quelli che uccidono il corpo, che interrompono la vita terrestre, ma in verità non possono togliere la vera vita. L’unico “timore” da avere è quello verso il Signore, perché lui solo può decidere della vita terrestre e di quella vera.
    Gesù eleva lo sguardo verso il suo Dio, il suo Abba, Padre, e testimonia tutta la potenza con cui egli si prende cura delle sue creature.
    Cosa sono due passeri? Queste creature piccole, che abitano a centinaia sui tetti, sembrano a noi creature insignificanti, che non meritano attenzione né cura, eppure non è così per Dio! Neppure un passero, cadendo a terra, è abbandonato da Dio: non cade a terra perché Dio l’ha voluto (fatalismo tipicamente pagano), ma anche quando cade a terra non è abbandonato dal Padre! I discepoli di Gesù, ben più preziosi agli occhi di Dio dei passeri e dei capelli della testa, possono essere perseguitati e messi a morte, ma anche nella loro morte il Padre è là, nelle loro tentazioni il Signore è là, nelle loro sofferenze è Cristo a soffrire. Ogni volta che semplicemente arrossiamo nel dirci discepoli o discepole di Gesù, ogni volta che manchiamo di coraggio nel testimoniare la verità cristiana, che è sempre a servizio dell’umanizzazione, della giustizia, della pace e della carità, allora noi scegliamo di non essere riconosciuti da Gesù, nel giorno del giudizio, davanti al Padre che è nei cieli. Per essere rinnegatori di Gesù, è sufficiente cedere all’ignavia pigra di chi non vuole essere disturbato, di chi teme anche solo di non poter più godere del favore di qualche potente o di chi conta!
    È dunque l’ora del coraggio, del non temere, sapendo che Gesù è accanto a noi nella potenza dello Spirito santo e lo sarà, come “altro Paraclito” (cf. Gv 14,26), avvocato per noi davanti al Padre. Coraggio! La paura è la più grande minaccia alla fede cristiana: essa induce al dubbio e il dubbio al rinnegamento del Signore e del Vangelo. Se invece nel cristiano c’è un’umile fiducia, c’è una forza invincibile!”
    BUONA DOMENICA
    Don Luigi Tommasone
    www.parrocchiasangiacomo.org


  • Rifiuti a Lucera: si trova proprio di tutto!
    Si è spesso fatto riferimento su questo net-journal ai problemi che affliggono Lucera. Per molti di questi basterebbe un minimo di buon senso e di civiltà per arrivare alla soluzione ideale. Uno di questi problemi è l'immondizia che spadroneggia per le strade cittadine. Non è raro trovare sacchetti abbandonati, cartacce, scarti di cibo... ma questa ci è proprio nuova!

    A segnalare la novità in merito a questo ultimo esemplare di rifiuto avvistato, un utente, che ci ha inviato le foto che si possono vedere a lato, con protagonisti 'rifiuti sanitari' come cannule, guanti ecc... Cosa più strana è che sono abbandonati in bella vista ed al centro della strada, come fossero stati gettati di proposito da un mezzo in movimento. Non è dato sapere come questi rifiuti si siano ritrovati li, dimenticati e alla portata di tutti.

  • Strepitose offerte per l'estate con Kalor Klima a Lucera
    Kalor Klima s.n.c. da anni leader nel settore termo-idraulico offre ai suoi clienti un servizio d’assistenza con tecnici qualificati ed una vasta gamma di prodotti: caldaie, radiatori, pannelli solari, condizionatori, sanitari, rubinetterie, tutto per l’allestimento di bagni per disabili e tanto altro.

    In occasione dell’estate la Kalor Klima s.n.c. vi invita a non farvi cogliere impreparati dal caldo con offerte esclusive.

    Presso il punto vendita, sito in Via Napoleone Battaglia 40, potrete trovare:

    CONDIZIONATORI D’ARIA INVERTER ECO PLUS MAXA 9000 BTU CLASSE A++/+ GAS R410 a soli 390,00 euro (iva compresa)

    CONDIZIONATORI D’ARIA INVERTER ECO PLUS MAXA 12.000 BTU CLASSE A++/+ GAS R410 a soli 420,00 euro (iva compresa).


    Inoltre IN ESCLUSIVA il nuovo condizionatore della Skyworth: VELA.

    Vela è dotato di un sistema di anti-sbrinamento, anti-corrosione, auto-diagnosi, avviso pulizia filtri, display LED, orologio, blocco per bambini, anti aria fredda, timer, modalità sleep, auto-restart, Standby a 0.5 W, turbo, avvio in modalità bassa tensione, disponibile interfaccia di comunicazione a Sistemi Domotici.

    E non finisce qui, VELA ha molto altro da offrirvi come il prezzo

    il 9.000 BTU a sole 450,00 euro (iva compresa)

    il 12.000 BTU a sole 500,00 euro (iva compresa)

    DA KALOR KLIMA è in corso anche una strepitosa offerta su caldaie a condensazione.


    Venite a visitarci

    Kalor Klima
    Via Napoleone Battaglia 40
    tel e fax 0881 530421

  • Programma eventi 'LUCERA ESTATE 017'. Tanti ospiti ed iniziative ad animare l'estate di lucerini e turisti

    Lucera, 22/06/2017

    Approvata nella giornata di ieri e all'unanimità con delibera di Giunta, la programmazione degli eventi che animeranno, tra i mesi di luglio e settembre, l'estate lucerina 2017 e promossi dal Comune di Lucera, nella persona del Sindaco Antonio Tutolo e dell'Assessore alla Cultura, Arch. Carolina Favilla.

    A seguito della pubblicazione in data 16/5/2017 sul sito istituzionale dell'Ente Locale di un avviso pubblico, come invito a presentare proposte per la realizzazione di manifestazioni, spettacoli, eventi ed iniziative culturali finalizzati ad animare l’intero territorio comunale e del vaglio delle numerose proposte pervenute, si è deciso di dare spazio a "quelle attività che rappresentano un importante momento di socializzazione, di riscoperta del territorio e di promozione culturale e pertanto meritevoli di essere promosse in quanto coerenti con le finalità istituzionali che l’Amministrazione Comunale intende perseguire", riferisce l'Ass. Favilla.

    Si tratta di un programma variegato, che punta a dare spazio a tutte le espressioni artistiche - dal cinema alla musica, passando attraverso il teatro e il cabaret, la letteratura e le arti visive - e a venire incontro al bisogno di svago e divertimento di tutte le fasce d'età, dai bambini agli adulti con un occhio particolare per i giovani della città e non solo.

    La sezione musicale, il Festival "Rockin' Lucera " e "Cantieri Comici" saranno a cura dell'Associazione "Ultima Fermata", mentre la sezione cinema e la serata di chiusura della stagione saranno invece a cura di Luciano Toriello, affiancato da Fabrizio Gifuni nella scelta dei film relativi alla rassegna di fine agosto "Il cinema racconta il teatro".

    Tra le molte altre iniziative, per i più piccoli l’Associazione “Teatro del pollaio - Compagnia dell'accade” allestirà un suggestivo spettacolo di burattini; per gli appassionati del teatro dialettale, invece, l’Associazione “Amici dell’Arte” proporrà una delle sue divertenti ed intramontabili rappresentazioni in vernacolo.

    Gli eventi animeranno piazze e corti della città e saranno tutti ad ingresso gratuito.

    Per quanto concerne invece le festività patronali in onore di Santa Maria, l'Amministrazione riferisce con il presente comunicato quanto disposto a seguito dell'incontro avvenuto in settimana con la delegazione vescovile inviata da Mons. Giuliano, il quale dispone che la Curia si occupi esclusivamente delle celebrazioni liturgiche (garantendo luminarie e fuochi), affidando invece a Comune e sponsor privati l'organizzazione e la gestione dei festeggiamenti civili.

    L'Amministrazione sta lavorando alacremente in questo senso e nei prossimi giorni

    si riserba di comunicare alla Cittadinanza anche le iniziative in atto - anche quelle relative al tradizionale corteo storico - inclusi i nomi dei tanto attesi artisti che si esibiranno nelle serate delle tradizionali "feste d'agosto".

    É possibile essere aggiornati nel dettaglio su tutte le iniziative seguendo la pagina facebook da poco attivata al seguente link: www.facebook.com/luceraestate017

    Con l'augurio di una buona estate di divertimento e spensieratezza e con un particolare benvenuto a tutti i turisti che vorranno approfittare delle iniziative messe in atto da questa Amministrazione.

    TUTTI I DETTAGLI


  • Il sindaco di Lucera, Antonio Tutolo: 'Accoglienza si, ghetti no' - video intervista
    Il sindaco di Lucera, Antonio Tutolo, intervenendo all'incontro organizzato dall'Asp Mondo Nuovo di Lucera, dove si celebrava la Giornata mondiale del rifugiato, ha chiarito la posizione dell'amministrazione sulla questione insediamento migranti a Lucera ed ha confermato che il Prefetto dottoressa Tirone ha comunicato che la Regione ha deciso di non insediare i 1200 migranti a Lucera.



  • Cantine Aperte : Serata Degustazione in Piazza della Repubblica
    Con l’arrivo dell’estate Mercato 29 Wine Bar organizza una serie di incontri-degustazioni con i vini della provincia di Foggia, che si terranno in Piazza della Repubblica a Lucera. Il ciclo di serate, dal titolo Cantine Aperte, ha inizio venerdì 23 giugno e mira ad approfondire la conoscenza di alcuni vini per ciascuna serata, tra rossi, rosati e bianchi del territorio.
    La prima serata vedrà protagonisti  i vini delle Cantine Elda di Troia (FG). Verranno degustati tre calici di vino : Calandra (bianco), Pesca Rosa ( rosato) Il Primo (rosso), con abbinamento gastronomico suggerito ed affinato dallo chef del Mercato 29.
    Durante lo svolgimento della degustazione, enologi e produttori spiegheranno peculiarità e caratteristiche dei loro prodotti, parleranno di vendemmia, di lavoro in cantina e ci sveleranno alcuni dei segreti che fanno grandi i loro vini.
     
    antonio zoila


  • 'Roma di carta' il saggio di Raffaello Palumbo Mosca
    Lunedì 19 giugno presso la libreria Kublai Raffaello Palumbo Mosca, critico letterario e saggista, ha presentato "Roma di carta - Guida letteraria della città". Il volume, attraverso alcune delle più importanti opere letterarie che vi sono state ambientate, in particolare del Novecento, svela aspetti e caratteristiche della Città Eterna grazie alle indicazioni e ai percorsi consigliati da scrittrici e scrittori che da oltre un secolo ne narrano meraviglie e storture. Quali autori fanno da guida in questa "passeggiata letteraria" romana? Da Edoardo Albinati a Gioacchino Belli, da D'Annunzio a Pasolini, da Walter Siti a Carlo Levi, da Mario Desiati ad Alberto Moravia, da Alessandro Piva al "divino" Stendhal (così lo definisce l'autore nell'intervista rilasciata a Studio9tv). L'opera contiene in allegato la mappa letteraria di Roma, con l'indicazione dei principali luoghi letterari dei romanzi trattati.
    La presentazione del libro è stata sostenuta da Angela Labbate e da Stefano Ercolino, quest'ultimo, docente di letteratura comparata all'Underwood International College della Yonsei University di Seul, Corea del Sud, il quale ha detto ai nostri microfoni che: ""Roma di carta" è uno splendido saggio, scritto da un vero saggista".
    Raffaello Palumbo Mosca spiega a Studio9tv perché, pur essendo torinese e vivendo da alcuni anni a Viterbo, ha scelto di scrivere di Roma:guardate il video per scoprirlo!.
    Un dato è certo: la Città Eterna risulta di difficile ricezione - afferma l'autore - perché si è assaliti da sentimenti e visioni contrastanti: Roma è, in ultima analisi, una città sofferta.
    Curiosità: proprio oggi Raffaello sposa una ragazza lucerina nella nostra città e gli abbiamo chiesto: "Non sarebbe bello scrivere una guida letteraria di Lucera?" e lui ha risposto così: guardate il video e lo scoprirete!!
    Durante la presentazione sono state evidenziate alcune caratteristiche di Roma e dei Romani: chiaramente, potete scoprirle solo....vivendo, anzi...solo guardando il video!
    Stefano Ercolino ha anche sottolineato come gli autori segnalati da Palumbo offrano una visione di Roma dai tratti noir, onirici, surreali, grotteschi, quasi di morte.
    Come risponde Raffaello Palumbo Mosca? Beh, è inutile ripeterlo: guardate il video e lo capirete!
    Si può dire senza ombra di dubbio che Roma ha un cuore nero, oscuro, angoscioso e nascosto: è dunque da cancellare nel suo mito di Città Eterna e va riscoperta come fa il Desiati partendo dai suoi bassifondi.
    L'incontro si è concluso con la lettura di alcuni passi del libro da parte dello stesso Raffaello Palumbo Mosca.

    Luigi Salome

    GUARDA IL VIDEO


  • Al via la nona stagione della Red Bull Cliff Diving World Series
    Sabato 23 e domenica 24 giugno i migliori cliff diver del mondo sono pronti a tuffarsi in Irlanda, nella piscina naturale di Inis Mór
    Un inizio di campionato in grande stile, per quella che si preannuncia come la stagione della Red Bull Cliff Diving World Series più emozionante e competitiva di sempre. Dopo tre anni di assenza, sabato 23 e domenica 24 giugno il campionato mondiale di tuffi da grandi altezze più adrenalinico del mondo, fa il suo ritorno in Irlanda, nell’isola di Inis Mór.

    I 22 diver in gara, 14 uomini e 8 donne tra titolari e wildcard, sono pronti a tuffarsi nella piscina naturale di Serpent’s Liar, scavata dalle acque dell’Oceano Atlantico ai piedi delle splendide scogliere a strapiombo sul mare irlandese.
    Grande preparazione atletica e mentale, coraggio e un pizzico di pazzia sono le caratteristiche principali di questi incredibili atleti che si lanciano senza alcuna protezione dalla piattaforma posta a 27 metri (20 mt per le donne) e nei 3 secondi di caduta libera, durante la quale raggiungono gli 85 km/h di velocità, eseguono acrobazie ed evoluzioni di incredibile complessità e fascino.
    Inis Mór, isola incontaminata e suggestiva nella baia di Galway, sarà la prima delle sei imperdibili competizioni della World Series 2017, che il 23 luglio approderà per il terzo anno consecutivo nell’affascinante Polignano a Mare (BA), perla italiana incastonata tra le scogliere della Puglia e tappa molto amata dagli atleti per l’incredibile calore dei numerosissimi appassionati che affollano la baia mediterranea.

    Grande attesa per la performance di Alessandro De Rose, unico atleta italiano in gara, che parteciperà come wildcard alla tappa di esordio della Red Bull Cliff Diving World Series 2017 che nelle ultime settimane è stato protagonista della Road to Polignano, un tour itinerante da Nord a Sud durante il quale l’atleta ha potuto esercitarsi con tuffi dalle scogliere delle più belle location dello Stivale, oltre a far conoscere a tutt’Italia la spettacolarità del Cliff Diving.
    Per assistere alle performance di Alessandro e degli altri diver nel primo appuntamento della World Series 2017, sarà possibile seguire la diretta streaming domenica 24 giugno a partire dalle 13.00 (ora italiana) su www.redbullcliffdiving.com, su Red Bull TV e sulla pagina FB del Red Bull Cliff Diving.

  • Amici della Musica di San Severo - Emilia Zamuner in concerto: tributo ad Ella Fitzgerald Appuntamento il 24 giugno al Chiostro del Mat
    È un omaggio alla grande Ella Fitzgerald, considerata una delle migliori cantanti jazz, il prossimo spettacolo rientrante nella 48.ma Stagione concertistica dagli Amici della Musica di San Severo. Sabato 24 giugno 2017, la giovane Emilia Zamuner si esibirà nel Chiostro del Mat alle ore 19.45 (porta ore 19.30); con lei anche Paolo Zamuner al pianoforte ed Enrico Valanzuolo alla tromba.
    Una serata magica, ricca di fascino e originalità in cui verranno tributati altri miti del jazz, tra cui Luis Armstrong, e verranno riproposte melodie napoletane rivisitate in chiave jazz. La voce di Emilia Zamuner e la bravura dei musicisti presenteranno al pubblico un repertorio molto conosciuto nel rispetto della musicalità e dell’intonazione originale senza alcun stravolgimento o arrangiamento pop con uno stile musicale quanto più vicino a quello delle esibizioni jazz degli anni Cinquanta.
    L’evento è organizzato in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Spettacolo dal Vivo Roma, la Regione Puglia – Assessorato dall’Industria Turistica e Culturale, con la Città di San Severo – Assessorato alla Cultura e con il Fai – delegazione di Foggia.

    Emilia Zamuner
    Nata a Napoli nel 1993, sin da piccola dimostra grandi doti musicali. Inizia lo studio del pianoforte con la nonna, Laura Lamagna, ma la sua grande passione è il canto. Ha studiato canto lirico sotto la guida del soprano Marilena Laurenza, e attualmente frequenta il triennio di Canto Jazz al Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli.
    Pur essendo giovanissima si è già esibita in pubblico numerose volte. Ha frequentato la scuola di Teatro del Teatro delle Palme di Napoli, partecipando alla messa in scene del musical “Notre Dame de Paris”. Ha partecipato ad uno spettacolo dedicato alle donne con l’attrice Marina Tagliaferri.
    Ha collaborato con diversi musicisti tra cui Marcio Rangel, Marco Sannini, Giulio Martino, Francesco D’Errico, Gianni Conte ecc. Ha vinto il primo premio del Contest “Next Sound” in qualità di voce solista del gruppo “Tasso street notes”
    Nell’estate 2010 è stata la voce solista della suite Disney del compositore Scardicchio accompagnata dall’Orchestra Sinfonica della Magna Grecia nell’ambito del Festival “dal Barocco al Jazz” ad Anacapri.

    Ha cantato inoltre ai Giardini Ducali di Modena nell’ambito della 14° Edizione della Rassegna estiva “I giovedì musicali”, a Teramo per l'associazione musicale "Benedetto Marcello", al Teatro comunale di Carbonia per l’associazione Anton Stadler, al Teatro Comunale di Mola di Bari per l’Agimus , ad Anacapri nell’ambito di “anacaprifamusica”, a Firenze per l’associazione Rami Musicali, in Cilento , a Napoli nella splendida Cappella Sansevero, all’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, al Circolo Canottieri al Teatro Sannazaro ecc.
    Nell’estate 2013 è stata la voce solista accompagnata dall’Orchestra sinfonica della Magna Grecia in due importanti concerti a Taranto e a Matera, in ricordo di Whitney Houston.
    Ha partecipato all’incisione di un disco a favore del progetto Rotary per l’eradicazione della polio.
    Dopo aver conseguito la maturità classica, attualmente frequenta la facoltà di Economia Aziendale alla “Federico II” di Napoli.
     
    Info e prenotazioni 348.6628775

  • Il menų di Borgo en rose: serata magica nella borgata
    I gusti, la musica, i vini e le pietanze nell’evento del 24 giugno a Borgo Incoronata
    Comune di Foggia, Aps Only Food e produttori promuovono la grande bellezza
    Tracolla e calice di-vino: comincia un viaggio tra palazzi storici, luci rosa e sapori
     
    FOGGIA – Non sarà un percorso fatto di semplici degustazioni, ma un vero e proprio viaggio nel gusto quello di “Borgo en Rose”, la serata magica di Borgo Incoronata di scena sabato 24 giugno dalle ore 21. Annalaura D’Alessio, di Feudo della Selva – location d’autore posta proprio nel cuore del Borgo – se ne intende di gusto ed eleganza, tanto da averne fatto il proprio mestiere nell’azienda-sala ricevimenti di famiglia. “Vogliamo esportare il brand di questa splendida borgata, un luogo caratterizzato dal perfetto connubio di storia e natura: questo era uno dei posti più amati da Federico II, lo Stupor Mundi amava il bosco che dal 2006 è diventato Parco Regionale”. Sabato 24 giugno, ci saranno anche i sapori e l’eleganza di Feudo della Selva all’evento organizzato da Comune di Foggia e Only Food con la collaborazione della rete degli imprenditori di Borgo Incoronata. Miele, formaggi, olio extravergine di oliva, vino, frutta e ortaggi: qui la cucina è autentica e il km zero non è un’espressione alla moda ma un dato di fatto, basta guardarsi intorno per scorgere i vigneti, gli alberi d’ulivo, il caseificio e le aziende agricole che producono ogni ben di Dio.  

    BORGO EN ROSE DENTRO BORGO IN FESTA
    . Fortemente voluto e promosso dall’Amministrazione Comunale di Foggia, grazie all’impegno personale del sindaco Franco Landella e dell’assessore Claudio Amorese, dal 23 al 25 giugno 2017 si terrà “Borgo in Festa”, tre giorni di eventi, enogastronomia, spettacoli e visite guidate. Nell’ambito di Borgo in Festa, sabato 24 giugno, dalle ore 21, Borgo Incoronata indosserà l’abito di gala per “Borgo en rose”. La tarantella del Maestro Michele Mangano sarà la colonna sonora di una serata alla scoperta delle bellezze e dei sapori della storica borgata. Borgo en Rose, attraverso il filo conduttore dei migliori vini in rosé della Capitanata, accompagnerà i visitatori lungo un ricco e gustoso percorso enogastronomico. L’evento è aperto alla partecipazione di tutti. Al percorso enogastronomico si potrà partecipare acquistando un ticket. Borgo en Rose, che ha come ideatore e main sponsor ufficiale Luca Scapola titolare dell’azienda vinicola Borgo Turrito, nonché coordinatore di Gusta il Borgo, associazione che mette insieme gli imprenditori della borgata.

    IL MENU’ DELLA SERATA
    . Una elegante tracolla, un calice pronto ad accogliere nettare (di)vino, e la serata del gusto potrà iniziare. E’ previsto un numero non troppo elevato di ticket messi in vendita, proprio per permettere un percorso enogastronomico itinerante più comodo e rilassato. Saranno diverse le pietanze che potranno essere consumate, con un vero e proprio menù totalmente a km zero preparato. Dentro ci sono i prodotti e la maestria dell’Oleificio Cericola, premiato col “Leone d’Oro dei Mastri Oleari”; i vini Borgo Turrito con i rosé medagliati nei concorsi di tutta l’Europa; e poi, ancora, le squisite eccellenze del Caseificio Scommegna, le bontà della Gastronomia del Borgo e del Café Society. Spettacolo di musica e danza folk “Zingari, nomadi della tarantella” con Michele Mangano che celebrerà i 40 anni di carriera in una magnifica festa popolare.

    LA CONFERENZA STAMPA
    . Si terrà mercoledì 21 giugno, alle 10.30 nella Sala Giunta di Palazzo di Città, la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “Borgo in Festa”, coorganizzata dall’assessorato comunale alle Attività Economiche e dall’associazione “Only Food”. L’evento, che punta a valorizzare Borgo Incoronata, è in programma dal 23 al 25 giugno prossimi.Alla conferenza stampa di presentazione di “Borgo in Festa” parteciperanno il sindaco di Foggia, Franco Landella, l’assessore comunale alle Attività Economiche, Claudio Amorese, la presidente dell’associazione “Only Food”, Ilenia Diana, il coordinatore dell’associazione “Gusta il Borgo” e main sponsor dell’evento, Luca Scapola.
    Saranno poi presenti i partner dell’iniziativa e gli operatori commerciali di Borgo Incoronata, oltre a Michele Mangano e la sua band, che saranno protagonisti dell'evento.
     
    info: https://www.facebook.com/BorgoenRose/

  • Individuato il responsabile dell?incendio di Mattinata. Denunciato per incendio colposo e deturpamento bellezze naturali
    21 giugno 2017 - Monte sant’angelo: dopo meno di 12 ore dall’incendio di Mattinata che domenica ha distrutto un intero versante di bosco e macchia mediterranea, l’attivita’ investigativa del comando carabinieri forestale con il supporto delle unita’ territoriali, hanno permesso di individuare il responsabile dell’incendio.
    Le particolari attivita’ tecniche, hanno prima circoscritto la zona di insorgenza e propagazione dell’incendio in localita’ Ombratico in agro di Mattinata per poi individuare il punto di innesco all’interno di un uliveto dove erano in corso lavori di ripulitura.

    Dalla ricostruzione dell’evento,  si e’ accertato che  all’interno di un uliveto limitrofo al bosco, erano in atto da tempo, dei lavori di ripulitura con taglio della vegetazione infestante e della limitrofa macchia mediterranea con conseguente abbruciamento dei residui vegetali.
    Tale attivita’ e’ stata perpetrata anche domenica, ma il forte vento ha fatto propagare il fuoco al vicino bosco con consegunze poi disastrose.
    Individuato il punto di innesco, dove sono stati trovati anche attrezzi da taglio, si e’ provveduto a identificare il proprietario del fondo e denunciarlo a piede libero per incendio colposo e deturpamento di bellezze naturali in quanto l’area percorsa dal fuoco ricade nel perimetro del parco nazionale del Gargano zona due.
    Il denunciato e’ un 56 enne incensurato di Mattinata.

  • Il punto della situazione sulle scommesse sportive in Italia
    Quando lo scrittore americano Charles Bukowski scrisse che i cavalli non scommettono sugli uomini (e lui neanche) il suo intento satirico era ben noto al suo pubblico. Con questa affermazione Bukowski vuole dire che ci sono delle regole e delle distinzioni da fare, nella letteratura come nella vita e così nel gioco. Un concetto impeccabile e di logica cristallina. A questa affermazione si potrebbe però replicare con un’altra massima famosa, come quella scaturita dal genio di Jules Verne, il quale affermò che un inglese non scherza mai quando si tratta di una cosa importante come una scommessa. Parto da questo assunto del grande scrittore e romanziere del fantastico, per sostenere una tesi più odierna: gli italiani quando c’è da giocare e da scommettere, fanno sul serio come pochi, almeno in Europa. Stando ai dati che abbiamo analizzato e raccolto negli ultimi 3 anni e mezzo, possiamo dire senza nessun rischio che il gioco e le scommesse sportive hanno raggiunto quote davvero importanti, sia nella formula live, ovvero fisica dei centri scommessa, sia per quanto riguarda il betting online.
    In concomitanza con il mondiale in Brasile, momento che segna una netta supremazia del gioco fisico, le cose sono cambiate per il settore delle scommesse online. Aumenta la possibilità di giocare live un evento, così come migliora e si modifica la funzione del quotista, ovvero dei professionisti che stabiliscono quanto valga un singolo incontro piuttosto che un altro e come fare per puntare su una partita vincente e su quello che tutti considerano un incontro clou. Mentre vi scriviamo possiamo già archiviare questo campionato di calcio, giunto ormai alla sua conclusione per quanto riguarda serie A e B, come uno dei più entusiasmanti degli ultimi anni. Certo, bisogna saper leggere tra le righe e non fermarsi all’ennesimo successo di una fortissima Juventus come quella guidata da Massimiliano Allegri.

    Anche durante l'estate la pagina di William Hill con gli eventi di calcio oggi consentono di trovare quote su un paniere di eventi notevole, il campionato di serie A, dal punto di vista delle scommesse ha regalato e offerto davvero grande spettacolo, ma anche nella stagione estiva offre eventi su cui scommettere. Il campionato ha dato risultati imprevedibili e che restavano incerti fino all’ultimo istante di gioco. Una vera e propria valanga di reti realizzata da formazioni come Napoli, Roma e Lazio, e un’imprevedibilità che ancora oggi rende il campionato aperto alla vigilia dell’ultimo incontro di stagione. Non è solo una questione di numeri, anche se per le scommesse sportive i numeri vogliono dire tanto. Si tratta di un hype che dal 2014 in poi non è mai diminuito. L’anno scorso con gli Europei in Francia e la Copa America, sono stati battuti tutti i record di scommesse, ma non è solo puntando sul calcio che si può giocare e vincere. In Italia abitualmente si scommette anche su ippica, Formula 1, tennis, basket e in generale su tutti gli sport maggiormente seguiti. E’ inevitabile che le attenzioni maggiori da parte della stampa e degli appassionati ricada sul calcio. La Champions League quest’anno è stata seguita da un elevato numero di scommesse, dovuto principalmente alle squadre presenti in questo torneo. Lo stesso tipo di logica può valere per ogni singola gara, dove l’interesse dei giocatori risulta piuttosto elevato. Più la partita è in bilico più si scommette e si segue l’evento con interesse. E’ un sistema semplice e infallibile che in Italia si perpetua di anno in anno e di scommessa in scommessa. 

  • Fuoco vicino al Castello: i cittadini i primi a intervenire
    L’estate si sa è tempo d’incendi e mai come in quest’ultimo periodo, quasi del tutto secco e abbastanza ventilato, il rischio aumenta, come anche la probabilità che i balordi, dalla cicca o dall’accendino facile, agevolino la naturale predisposizione.
    Infatti, solo la prontezza d'intervento di 5 persone ha evitato conseguenze ben più gravi a seguito di un  principio di incendio avvenuto questo pomeriggio.
    L’episodio è accaduto alle ore 17,10,  proprio vicino al ponte d'ingresso della Fortezza Svevo-Angioina di Lucera,  quando, per motivi ancora sconosciuti ,   ha iniziato a sprigionarsi del fumo e a divampare un principio di incendio.  Un  podista, Agente di Polizia Penitenziaria libero dal servizio, passava proprio in quel momento e, per fortuna, si accorgeva dell'inizio del rogo. L'uomo prontamente fermava un auto di passaggio con a bordo tre ragazzi,  e dopo avere allertato i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale , si adoperavano assieme a una quinta persona, una Guardia Giurata libera dal servizio,  per tentare di arginare il fuoco come meglio potevano. 
    Sul posto dopo pochi minuti  è intervenuta  una pattuglia di Polizia Municipale che ha trovato i 5 cittadini  in mezzo al fumo a domare il principio di incendio, con  l'aiuto di fascine e mezzi di fortuna.  Dopo circa 30 minuti i solerti cittadini, nonostante il vento, sono riusciti gradualmente a spegnere il rogo e a mettere in sicurezza la zona.
    Un fatto di cronaca che ha avuto un risvolto positivo, un esempio educativo  di collaborazione e senso civico, che i cinque uomini : Antonio Zoila (Assistente di Polizia Penitenziaria), Antonio Basile (Guardia Giurata), Mario Bonante, Orazio Pellegrino e Michele Celeste, hanno rappresentato nel momento di necessità.
     




  • Meglio la tintarella oggi che una ferita domani
    di Matteo Mantuano
    Fotografie: Antonio Pio Mantuano
     
    Lucera: Tatuaggio  o tintarella?: Questo è il dilemma. Francesco Dotoli classe 1977, tatuatore e titolare dell’omonimo studio: “Dotoli Tattoo” sito in Via Cairoli 22, spiega quanto sia fondamentale salvaguardare la propria pelle durante l’estate, periodo dell’anno nel quale il corpo assume “un significato particolare”, soprattutto attraverso “il segno”. “Si potrebbe tatuare ogni giorno dell’anno, tranne nel periodo estivo, in quanto la nostra pelle presenta la melanina, ed è continuamente esposta ai raggi solari e sudorazione”, come ha dichiarato il Dotoli nell’intervista ivi riportata. Pertanto, è importante prendersi cura di sé stessi, non solo con una corretta alimentazione, adeguato allenamento, anche prestando attenzione al proprio derma per non incorrere in malattie veneree e cutanee, che metterebbero a repentaglio la propria salute.
     
    · Francesco, ormai è  giunta  l’estate: il corpo comincia a mostrarsi. Ci dici se sia opportuno o meno effettuare un tatuaggio durante l’estate?
     
    “In genere il tatuaggio è opportuno attuarlo durante il periodo invernale, precisamente da Settembre a Marzo, quando la pelle è rilassata dai raggi solari”,senza la presenza della melanina. Di solito i clienti si tatuano tutto l’anno, ma durante l’estate bisogna avere alcune accortezze come: evitare lunghe esposizioni al sole, utilizzare una pomata, ma se il cliente dovesse trascorrere un lungo periodo in vacanza è opportuno attendere la conclusione dell’estate per effettuare in tatuaggio.
    · Quali sono i tatuaggi più richiesti?
    I tatuaggi più richiesti sono le frasi, quelli che i vip mostrano come le stelle di Rihanna, l’infinito, ma le frasi sono quelle più richieste dai clienti.
    · Moda o significato: quali sono i valori dei tatuaggi?
    Ci sono due tipologie di clienti: il cliente che ha necessità di mostrare un significato sul proprio corpo  per immortalare un evento, ricordo particolare; invece la maggior parte dei clienti, circa il 70 % decide di tatuarsi per moda senza conoscere il significato del segno che hanno sulla propria pelle.
    · Come avviene la realizzazione del tatuaggio?
    Il tatuaggio nasce nel momento in cui il cliente si reca allo studio, e mostra al tatuatore l’idea che vuole rappresentare sul proprio corpo. Poi il tatuatore deve comprendere l’idea del cliente, e valutare se sia opportuno o meno effettuarlo, ad esempio tatuare una frase sulle mani. Infine si fissa un secondo appuntamento nel quale avviene la sua realizzazione, che non ha un tempo fisso: da un tempo minimo di 10 minuti, a frequenti sedute.
    · Donne e uomini: dove scelgono di tatuarsi?
    La donna preferisce il tatuaggio piccolo come le scritte, il simbolo dell’ infinito, le farfalle, fiori, per paura di impregnare il proprio corpo; invece gli uomini sono propensi a tatuaggi su vaste aree del corpo come quelli Maori.
     
    · A Colori o nero qual è il più lungo e  faticoso da realizzarsi?
    A colori è difficile, e soprattutto costoso, e c’è la possibilità di incorrere in allergie. Quanto al nero può essere sfumato, e la sua composizione presenta  materiali sicuri come: la glicerina, il carbonio, e l’ acqua.
    · Come si diventa tatuatori?
    “Sono diventato tatuatore per scommessa”, perché fino a 10 anni fa aprirsi uno studio significava mettersi in gioco: oggi colui che si sente bravo nel disegno e nell’arte, e frequenta un corso dell’Asl,  decide di aprire l’attività. Quanto ai corsi di formazione organizzati dall’Asl per  la durata  di 15 giorni, razionalizzati di 4-5 ore al giorno, in questo mestiere: ”Ogni giorno è diverso, non si smette di imparare”.
    Come riconoscere veri e falsi tatuatori?
    “E’ difficile distinguere ad occhio il vero dal falso”, ma il primo consiglio che mi sento di offrire è fidarsi a primo impatto, con le giuste precauzioni. Bisogna compiere una ricerca sul web, circa i lavori che ha svolto, l’affidabilità ed i feed-back dei clienti e l’igiene dello studio. Quello falso di solito ha dei prezzi bassi, segno di poca professionalità ed attenzione verso il cliente, non ha buone capacità relazionali ed empatiche, poca visibilità. Il consiglio che mi sento di dare ai clienti:”Meglio la salute oggi che la malattia domani”: scegliete con cura il vostro tatuatore !”. 
    · Quali sono le caratteristiche che un buon tatuatore deve possedere?
    Le caratteristiche tipiche di un buon tatuatore sono : 1) avere molta pazienza,perché le richieste dei clienti sono assurde talvolta, e non tutti sono coscienti del tatuaggio che portano addosso, 2) capire il cliente, soprattutto dal punto psicologico, e se sia cosciente o meno del disegno che ci sarà sul suo corpo.A volte il rischio del tatuatore è diventare paranoico, pur di non accontentare le richieste bizzarre del cliente”
    · Dolore soggettivo oppure oggettivo: che significato c’è dietro questo concetto?
    “Il dolore parte dalla strada” perché la maggior parte dei clienti viene con l’idea che: ”il tatuaggio faccia male”, perché ci sono stereotipi. Il concetto di dolore è insito nella mano del tatuatore.Quantomeno è difficile da spiegare questo concetto:  dipende dalla capacità del corpo di saper sopportare l’ago, anche dalla psicologia del cliente. Le parti più dolorose per l’esecuzione del tatuaggio sono : fianco e piede, dove c’è la presenza di fasce nervose ed il derma è sottile, sensibile all’ago.
    · Quali sono le indicazioni per la cura di un tatuaggio?  
    “Il tatuaggio non è soltanto un disegno artistico”, anche una ferita che resta lacerata per tanto tempo, soprattutto nella prima settimana bisogna prestare attenzione, al fine di non incorrere nella trasmissione di malattie dermiche: si consiglia di lavare il tatuaggio con un sapone neutro, acquistabile ovunque, possibilmente antibatterico; tamponarlo con fazzoletti usa e getta, utilizzare una crema come la Bepanthenol, o vasellina bianca.

  • I desideri sono la madre di tutte le delusioni. Nota e poesia sui desideri da Pasquale Zolla
    Esistono due tipi di tragedie nella vita: una è perdere ciò che più si desidera e l’altra è ottenerlo e quest’ultima è la peggiore, perché ogni appagamento dei nostri desideri strappato al mondo è appena simile all’elemosina che oggi si dà ad un mendicante perché domani possa di nuovo soffrire la fame.
    La natura ha creato gli uomini in modo che desiderino ogni cosa e non possono conseguire ogni cosa: talchè essendo sempre maggiore il desiderio che la potenza di acquistare, ne risulta la mala contentezza di quello che si possiede e la poca soddisfazione.
    E il gran male dell’umanità è stato e sarà sempre quello di desiderare e sognare, invece di volere e fare.

    U kambà ‘na prufezìje éje
    Krjature kuandemaje strane éje
    l’òme: ne nze sazje maje, sèmbe
    fame have; ‘rrekujéte, maje mbace
    ke Dìje ò ke ghisse stèsse, de jurne
    sènza pòse tènne ‘a ‘nutele trauàrde,
    de nòtte s’abbannòne a ‘na mbrjakate
    de vulìje ka pònne addurà pòke
    ateme ò pe sèmbe; pònne èsse rjale
    ò kuase faveze. ‘A prjèzze nenn’éje
    avè kuille ka se vóle, ma vulè
    kuille ka se téne; ne ngunziste dinde
    u akkattà è udè, ma nd’u nen vulè
    ninde. U kambà ‘na prufezìje éje
    ka da sóle s’avveréje. Puje
    nen aùttenè kuille ka vuje,
    ma ò lunghe jì aùttenarraje
    tuttekuande kuille ka t’aspitte.
     
    La vita è una profezia
    Creatura quanto mai strana è
    l’uomo: insaziabile, sempre
    inappagato, irrequieto, mai in pace
    con Dio o con se stesso, di giorno
    tende senza posa a inutili mete,
    di notte si abbandona a un’orgia
    di desideri che possono durare pochi
    minuti o per sempre; possono essere realistici
    o inverosimili. La felicità non è
    avere ciò che si desidera, ma desiderare
    ciò che si ha; non consiste nello
    acquistare e godere, ma nel non desiderare
    nulla. La vita è una profezia
    che si autoavvera. Puoi
    non ottenere ciò che desideri,
    ma a lungo andare otterrai
    tutto ciò che ti aspetti.

    Pasquale Zolla

  • Nasce a Lucera il comitato 'Custodi della Memoria'
    Si comunica che in data 08.06.2017 si è costituito in Lucera il Comitato Civico “Custodi della Memoria”. 
    Il Comitato, privo di qualsiasi colore politico e di fini lucrativi, nasce con lo scopo di:
    · Vigilare sullo stato del Patrimonio culturale, storico, artistico, architettonico ed ambientale della città di Lucera;
    · Tutelare e valorizzare tutte le tracce del passato, da quelle più complesse a quelle più semplici; 
    · Promuovere la conoscenza della storia, la tutela e la valorizzazione dei beni culturali attraverso la programmazione di iniziative ed eventi di vario genere; 
    · Ricercare e suggerire idee, proposte, bandi ed eventi all'amministrazione in carica;
    · Denunciare atti illeciti contro il nostro Patrimonio alle autorità competenti e scoraggiare attività/iniziative cittadine dalla presunta valenza “storico-culturale”;
    · Contribuire alla formazione di un’opinione pubblica sempre più sensibile e partecipe alla cultura del nostro territorio (cittadinanza attiva);
     
    È evidente che, per perseguire tali obiettivi, il Comitato collaborerà con qualsiasi ente pubblico/privato rendendosi gratuitamente disponibile. D’altro canto, in casi gravi e/o laddove si profilino soluzioni negative per il nostro Patrimonio, il Comitato si impegna a perseguire i propri obiettivi anche attraverso il coinvolgimento dei mass media.
     
    Si invitano, pertanto, i cittadini a segnalare situazioni e/o comportamenti che possano compromettere la Memoria Storica della Città e a seguire le attività che di volta in volta verranno pubblicate sulla pagina: https://www.facebook.com/custodidellamemoria
     
     
    Il Comitato Esecutivo
    Alessandra Gorgone, Luca Mario Russo, Simone De Troia, Walter Vittorio Massimo di Pierro

  • 'Non č solo uno show', teatro e musica portati in scena dai detenuti del carcere di Lucera

    Si terrà il 21.06.17 alle 16.00 presso il carcere di Lucera lo spettacolo "Non è solo uno show", una rappresentazione di teatro e musica, portata in scena dai detenuti che per diversi mesi hanno partecipato al laboratorio teatrale organizzato dai volontari dell'Associazione "Lavori in Corso".

    Ancora una volta, il carcere di Lucera promuove esperienze formative, impegnando i detenuti in percorsi di crescita personale, scommettendo sulla loro capacità di mettersi in gioco, attraverso l'esplorazione del sé corporeo ed emotivo.

    Doverosi i ringraziamenti, oltre ai volontari dell'Associazione "Lavori in Corso" che da anni contribuiscono alla realizzazione di iniziative all'interno del carcere, al Direttore Giuseppe Altomare, alla Responsabile dell'Area Educativa Cinzia Conte e a tutto il personale di Polizia Penitenziaria guidato dal Comandante Daniela Raffaella Occhionero.


  • Una Delegazione Vescovile per la Festa Patronale 2017 in onore di Santa Maria Patrona di Lucera
    La Festa Patronale 2017 in onore di Santa Maria Patrona di Lucera sarà curata quest’anno da una “Delegazione Vescovile”.
             
    Il Comitato Festa degli scorsi anni non ha più potuto assumere l’impegno oneroso e gravoso, mentre un nuovo Comitato - in linea con i principi della festa religiosa e dell’impegno da profondere - fatica a formarsi.
             
    Per  tale motivo, si è ritenuto opportuno - per quest’anno - costituire una “Delegazione Vescovile” composta da tre rappresentanti della Curia diocesana e precisamente dall’ Economo della diocesi, diacono Nicola Cocumazzo, dal direttore dell’Ufficio tecnico, il Geom. Arturo Monaco, dal Segretario Generale,  sig. Francesco Caliano. A quest’ultimo, è stato affidato l’incarico di  Coordinatore della suddetta delegazione.
     
    La “Delegazione Vescovile” avrà il preciso compito di organizzare  la festa in onore di Santa Maria Patrona dando ad essa uno stile che tenga conto della condizione socio-economica del Paese e delle esigenze della solidarietà.
     
    Si richiamano le Istituzioni, i Fedeli e i Cittadini alla più ampia e fattiva collaborazione a devozione della Vergine Madre, Patrona nostra.

    Lucera, 18 giugno 2017
    Sac. Michele Di Gioia
    Direttore Ufficio diocesano

  • Lucerini campioni del fitness
    Lucera 19 giugno 2017 - Mens sana in corpore sano: questa è la filosofia adottata da larga parte dei giovani lucerini, che sembra dedichino un occhio riguardo alla cultura fisica. E pare che i risultati stiano dando ragione agli amanti del fitness.

    E' di ieri la vittoria di Antonio Aquilano, classe 99, che ha gareggiato a Roma al Campionati Italiano BBF nella categoria Men's Physique, classificandosi al primo posto. Il giovane, preparato dal personal trainer Dionisio Morlacco nella palestra Polisportiva Titanus, aveva preso parte un giorno prima alla gara nazionale di "Mister e Mrs. Italia" tenutasi nel Palazzetto 'Antonio Taralli':

    Anche qui podio sia per lui, reduce da una scia positiva di ben 4 primi posti nelle ultime competizioni (Sud Italia e Mr. Lazio), sia per l'esordiente Miriam Sammartino, classe 99 preparata dal maestro Nicola Cassisi della palestra ASD Bodyfitness, che calcato per la prima volta il palco il 17/06 proprio a Foggia, primeggiando nella categoria Bikini over 165 cm.
    Entrambi natural, termine gergale, giovani e determinati a perseguire la strada del fitness, grazie alla loro passione faranno sicuramente parlare di sè in futuro.

  • Anche d'estate č tempo di Presepe! Continua la tradizione presepiale a Lucera
    Quest'anno sarà presentato al pubblico Il nuovo presepe meccanico-artistico di Lucera con diverse novità.

    Il gruppo del presepe, composto, attualmente, da Omar Preziuso, addetto alla scenografia ed alla meccanica;da Anna Maria Battista,impegnata nel cucito  delle stoffe  e nella lavorazione di cotone e lana ad uncinetto e comunque nella realizzazione dei vestiti delle statuine nonche' in quella di vari oggetti; da Michele Difonte, interessato alla regia, sta proseguendo nella sua attività per allestire un presepe di ampio respiro, nella chiesa di San Leonardo in Lucera per l'anno 2017.

    L'opera è frutto di fantasia artistica e di un lavoro sinergico e minuzioso, svolto da parte di tutti i componenti del gruppo.
    Questa scenografia ha richiesto svariati mesi di lavorazione in laboratorio.

    L'artista Omar Preziuso, gia' detentore di vari riconoscimenti, ricevuti a livello nazionale ed internazionale,si impegna con assiduità e passione alla costruzione del presepe in questione, curando  tutti i particolari del paesaggio e dei personaggi e creando, peraltro, sempre nuovi e numerosi movimenti meccanici.

    La cura, da certosino,delle luci, inoltre,come gli effetti riproducenti le varie fasi della giornata, tendono a rendere l'opera ancor più realistica e suggestiva,tale da essere annoverata dall'associazione "eugubini nel mondo", tra alcuni dei presepi più famosi d'Italia.

    Per tutti gli amanti del Presepe link di riferimento: www.ilpresepioartistico.com

  • Al via il 'Thčke_Lucera apre gli scrigni'
    Nei giorni 16/17/18 giugno una delegazione costituita da opinion leader e giornalisti operanti nel settore culturale e turistico, saranno ospiti del Comune di Lucera, grazie a un finanziamento Regionale e avranno modo non solo di visitare l’enorme patrimonio artistico-architettonico della Città, ma anche la possibilità di fruire dei nuovi spazi urbani dedicati all’arte contemporanea e di conoscere le tipicità locali.

    La nostra città viene rappresentata come un piccolo paradiso, denominata “Città d’arte” anche per il sempre vivo fermento culturale.
    “Thèke_Lucera apre gli scrigni” è un tour alla scoperta della città di Lucera e della sua naturale vocazione all’arte e servirà a ribadire quanto l’arte e le molteplici opportunità per la sua diffusione contribuiscano alla crescita complessiva della comunità. Persiste, spesso purtroppo ed in maniera generalizzata, l’errata convinzione che l’arte, la cultura, la conoscenza siano sì cose belle, ma non utili ai fini dello sviluppo socio-economico di un comunità. Nulla di più sbagliato, essendo invece la cultura, intesa anche come capacità di fare e di creare, la prima ricchezza di un popolo e contribuisce, in maniera determinate, a definirne l’identità

    Il tour verrà presentato venerdì 16 giugno alle ore 17.30 nella sala convegni della Biblioteca Comunale “R. Bonghi”, seguiranno diversi eventi culturali che animeranno i tre giorni d’arte e cultura tutta lucerina!

    IL PROGRAMMA
    Venerdì 16 giugno
    Luogo: Biblioteca Comunale “R. Bonghi” , viale Falcone e Borsellino, Lucera FG Ore 17.30 Sala Convegni. Saluti Istituzionali: Antonio Tutolo, Sindaco di Lucera; Carolina Favilla, Ass. alla Cultura; Stefano Colelli, Vincenzo Leccese, Imma Cibelli, Francesca Niro, Prima Commissione Consiliare Permanente. Presentazione del programma "Théke_Lucera apre gli scrigni", protagonisti, luoghi, orari . Ore 18.00 “Il racconto dell’Isola Sconosciuta” di Josè Saramago lettura a cura di Claudia Benassi in collaborazione con Mediterraneo è Cultura. Ore 19.00 Vernissage mostra “Théke_from S to XXL” a cura di Mosè La Cava Ore 20.00 Visita guidata alle sale della Biblioteca e alla Pinacoteca per visionare le opere degli artisti Giuseppe Ar, Umberto Onorato, Emanuele Cavalli.

    Sabato 17 giugno Ore 10.00: Visita guidata all’azienda agricola “Fratelli Carrino” Ore 12.00 : Workshop sulla transumanza Ore 12.30 : Proiezione documentario sulla transumanza Iniziativa a cura dell'Associazione MondoNews, in collaborazione con la Regione Puglia, il Comune di Lucera e il Gal Meridaunia. PAUSA PRANZO Ore 17.00 Visita guidata al Giardino degli Esempi, in collaborazione con l’Associazione “Z’Unica” (interno Palazzo Clearco Cavalli) Ore 17.30 Giardino degli Esempi: mostra fotografica di Alfonso Galluzzo a cura di Tommaso Abatescianni. Produzione Z'Unica. Ore 18.30 Passeggiata nel centro storico della città con visita guidata (Piazza Duomo, Basilica Cattedrale , Palazzi gentilizi e luoghi di culto). Ore 19.15 Visita a Salotto Nocelli. Ore 20.00 Visita guidata al Museo di Archeologia Urbana “G. Fiorelli” presso Palazzo De Nicastri

    Lucera Domenica 18 giugno. Ore 10.00 Visita guidata all’Antiteatro Romano. Ore 11.30 Visita guidata alla Fortezza Svevo-Angioina

    l’Assessore alla Cultura
    arch. Carolina Favilla


  • Metti una notte romantica a Pietramontecorvino
    Il Comune aderisce alla seconda edizione della manifestazione il 24 giugno
     
    PIETRAMONTECORVINO –Sabato 24 giugno torna la “Notte Romantica” a Pietramontecorvino. Un’iniziativa promossa dall’associazione “Borghi più belli d’Italia” che vuole festeggiare l’arrivo del solstizio d’estate dando appuntamento a tutti gli innamorati nelle piazze, nei vicoli, nei Palazzi dei Borghi aderenti. La Torre Normanna e il Giardino Pensile si trasformeranno in un romantico set per una notte bianca per gli innamorati. Le coppie di innamorati potranno percorrere i vicoli mano nella mano assaporando le bellezze racchiuse nel borgo e scoprendo il suo patrimonio artistico, enogastronomico e culturale.

    L’evento inizierà a partire dalle 19.00 con l’apertura della Torre Normanna dove è possibile effettuare visite guidate gratuite, ammirare mostre d’arte di vario genere e fare un selfie dal terrazzo con uno sfondo panoramico molto suggestivo. La serata proseguirà poi nel Giardino Pensile del Palazzo Ducale che verrà allestito a lume di candela con un raffinato apericena offerto dai Volontari della Torre per rendere l’atmosfera più intima e romantica con intrattenimento musicale e proiezioni. Alle 23.00 concerto lirico della soprano Nadia Divittorio che delizierà il pubblico con arie famose interamente dedicate all’amore alternate da presentazioni poetiche a cura del poeta/attore Filippo Torella. E a mezzanotte spettacolari fuochi piromusicali e palloncini liberati nel cielo che faranno da cornice al bacio di mezzanotte.

    "La Notte Romantica consentirà ai nostri Borghi di rafforzare la propria immagine turistica, attraverso la promozione del patrimonio storico-artistico e culturale locale, ma anche con il coinvolgimento di ristoranti, bar, pizzerie, negozi di prodotti tipici, dell’artigianato e attività commerciali in genere, che accoglieranno al meglio i visitatori e consentiranno all'intera economia locale di crescere", afferma il Sindaco di Pietramontecorvino, Raimondo Giallella.

  • Provata l'HR-V. Il ritorno del crossover
    PORTO SAN GIORGIO – La Honda torna nel segmento delle crossover compatte, rispolverando il nome HR-V, che fra la fine degli anni '90 e la metà degli anni duemila era sinonimo, per la casa giapponese, di fuoristrada compatto. La nuova HR-V è disponibile con un 1500 Benzina da 131 cv o con 1 Turbodiesel I-DTEC 1600 da 120 cv, negli allestimenti Comfort, Elegance Connect, Elegance Navi, Executive Navi. Esternamente è una vettura dalle forme compatte (è lunga appena 430 cm), dalle linee sportive e sinuose, il corpo vettura è tondeggiante. Il frontale è moderno, i fari hanno luci diurne a led integrate nel gruppo ottico, la mascherina che raccorda i fari presenta un'elegante baffo cromato con al centro il logo Honda. Posteriormente abbiamo la maggiore sinuosità delle forme: coda bombata, spoiler sportivo, fari a L rovesciata su due livelli. L’interno della Honda HR-V ha un aspetto sportivo, è realizzato con apprezzabile cura, ed è spazioso. Fra i dettagli più riusciti spiccano lo schermo a sfioramento nella parte bassa della consolle, attraverso cui si comanda il climatizzatore automatico, e la corta leva del cambio, sopraelevata sul massiccio tunnel fra i sedili. Sotto, questo c’è un piccolo vano con le prese Aux e Usb. Lo spazio è abbondante,  il divano ha lo schienale reclinabile all’indietro (due posizioni) e le originali sedute sollevabili (come nella Civic) per caricare oggetti alti. Questa soluzione incrementa la già generosa capacità del baule e, se occorre, oltre al divano si può ripiegare lo schienale del sedile per il passeggero anteriore.

    Ed ora il momento del test drive: la Honda HR-V provata è stata la 1600 Turbodiesel I-DTEC 120 cv Executive Navi da 29702 €. La Honda rispolvera il nome HR-V per rientrare nel segmento dei crossover compatti, abbandonato nel 2005 con l'uscita di scena della prima serie della HR-V. Maneggevole, agile su strada, affronta con facilità ogni asperità, nonostante non sia fornito di trazione integrale. Ottimo è lo sterzo, straordinario è il cambio dall'impugnatura piccola, rapido e preciso negli innesti. Il Motore che pulsa sotto il cofano è il 1600 Turbodiesel da 120 cv. Questo propulsore è usato trasversalmente nella gamma Honda (equipaggia oltre alla HR-V anche la CR-V e la Civic), è un campione di silenziosità, di prestazioni, di divertimento. Oltre a questo è molto economo nei consumi e nei costi di gestione. Per concludere il listino prezzi: si va da  20600 € della 1500 Comfort per arrivare a 27300 € della 1500 Executive Navi CVT (Benzina), si va da 22800 € della 1600 I-DTEC Comfort per arrivare a 27900 € della 1600 I-DTEC Executive Navi (Diesel).
     
    Per ulteriori informazioni sul mondo dei motori visitate il mio magazine www.bestmotori.it
    Bruno Allevi

  • Le sorprese non finiscono mai alla Libreria: Il sasso nello Stagno a Lucera
    di  Matteo Mantuano
     
    Lucera: Vivere un’estate indimenticabile? La missione è possibile. Da lunedì 26 giugno a venerdì 7 luglio la libreria :”Il  sasso nello stagno”  e la corte esterna, diventeranno un luogo dove passare le giornate delle vacanze indimenticabili. Giochi, attività laboratoriali, letture e storie animate, merenda e socializzazione, renderanno indimenticabile quest’estate per tutti i bambini a partire dai 5 anni dal lunedi al venerdì.

    Inoltre su richiesta sarà possibile effettuare, anche i famigerati ”compiti”. Le iscrizioni devono essere effettuate entro venerdì 23 giugno e le vacanze in libreria si attiveranno con un minimo di 8 bambini.

    Per info e prenotazioni
    Libreria per bambini e ragazzi: Il Sasso nello Stagno
    Via de' Nicastri 36 - nella corte del Museo Civico Fiorelli
    71036 Lucera (FG)
    Tel:  0881-1960121 oppure 333-2884346

  • 'Note di pace al nostro Pastore', nel Cortile del Palazzo Vescovile di Lucera, il concerto della Corale 'Santa Cecilia' e del Coro delle Voci Bianche
    Sabato 17 giugno 2017 alle ore 20.30, nel Cortile del Palazzo Vescovile di Lucera, la Corale “Santa Cecilia – don E. Di Giovine” e il Coro delle Voci Bianche offrono al nostro Vescovo Mons. Giuseppe Giuliano, e a tutti gli estimatori del bel canto, il Concerto intitolato “Note di pace al nostro Pastore”. 

    Il concerto è inserito nel cartellone nazionale della “Festa della Musica” promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con la Diocesi di Lucera-Troia e l’Ufficio per i beni culturali ecclesiastici e per l’edilizia di culto.

    Il programma della serata, di alto contenuto artistico e di varia competenza vocale, prevede quattro sezioni tematiche: brani proposti dal Coro delle Voci Bianche; gospel e spiritual; canta…Napoli; brani classici.
    La formazione lucerina è diretta da Pasquale e Michele Ieluzzi; gli organisti sono Armando Autullo e Michele Ieluzzi; soliste Gaia Ieluzzi e Marianna Piccirillo; al violoncello Claudia Iorio.

  • 'Suo figlio rischia l?arresto, servono soldi'. Carabinieri arrestano autore della 'Truffa del finto avvocato' a Foggia
    Suo figlio rischia l’arresto, servono soldi” si spaccia per avvocato e tenta la truffa a un’anziana, ma questa volta ad attenderlo ci sono i Carabinieri.

    In carcere uno specialista dei raggiri ai danni di persone anziane: l’uomo, TREMATERRA Gennaro di Napoli classe ‘66, risultava altresì destinatario di un’ ordine di cattura per reati analoghi.
    “Pronto signora sono l’avvocato DE MICHELE. Suo figlio è stato coinvolto in un incidente stradale e sta fermo in caserma dai Carabinieri. Era sprovvisto di assicurazione. Sta bene ma servono soldi per evitare l’arresto. Raccolga tutti i soldi che ha e i gioielli che ha in casa.” Così con la classica telefonata del finto avvocato era scattata la truffa ai danni di una signora di Foggia.  Questa volta ad attendere sotto casa però il finto avvocato incaricato di raccogliere i soldi vi erano i Carabinieri, quelli veri.

    I Carabinieri della Compagnia di Foggia alla luce delle segnalazioni di tentate truffe fatte  negli ultimi giorni al 112 da alcuni cittadini, avevano predisposto un servizio in abiti civili, che nel transitare in zona Viale Michelangelo aveva notato un uomo distinto aggirarsi in maniera sospetta all’ingresso di un palazzo. I militari procedevano a controllare l’uomo che alla loro vista si mostrava molto agitato. Lo stesso dichiarava di essere di Napoli fornendo un documento d’identità successivamente risultato falso. Mentre si procedeva al controllo il telefono dell’uomo ha cominciato a  squillare e nel rispondere l’interlocutore riferiva :“ Vai al sesto piano” e chiudeva la chiamata. I Carabinieri immediatamente intuivano il perché di quella telefonata e recandosi al sesto piano della palazzina contattavano l’inquilina dell’appartamento la quale alla loro vista immediatamente li faceva entrare in casa dicendo:” Ah siete voi eccovi i soldi ho preparato tutto”, sul tavolo in cucina vi erano soldi e gioielli che l’anziana donna aveva raccolto in casa. Dopo averla tranquillizzata e averle spiegato che era stata vittima di un raggiro, la donna veniva invitata a formalizzare la denuncia per la truffa subita.

    Sul conto dell’uomo si accertava che il documento fornito era falso così come le generalità dichiarate. Dopo le operazioni di fotosegnalamento lo stesso veniva identificato in TREMATERRA Giovanni classe 66, già noto per precedenti specifici e destinatario di un’ ordine di cattura in carcere per reati analoghi. Il TREMATERRA ora dovrà rispondere di tentata truffa aggravata, false dichiarazioni sull’identità a pubblico ufficiale e possesso di documento falso. Per lui dopo la convalida dell’arresto, si sono aperte le porte del carcere di Foggia.

    Si ribadisce il consiglio di non fidarsi di persone sconosciute, anche se si presentano come appartenenti alle Forze dell’Ordine, che chiedono denaro o altri beni; inoltre non è richiesto alcun pagamento per  arresti o fermi per nessun motivo e in caso di dubbio bisogna contattare immediatamente il 112 per segnalare gli episodi sospetti.

  • Festa Patronale di Lucera: a chi l'organizzazione?
    Siamo giunti a metà giugno e la Diocesi non ha ancora comunicato ufficialmente la nomina del Comitato Feste Patronali 2017. Il precedente Comitato , presieduto dai signori Claudio Finizio e Paolo Monaco, ha terminato il proprio mandato ad agosto 2016 e allo stato  non sembrano esserci i presupposti per un rinnovo dell'incarico. Dalla Diocesi non filtrano indiscrezioni su eventuali successori e si attendono comunicazioni ufficiali in merito.

    I tempi sono ristretti e il mancato inizio della raccolta delle offerte, che negli anni precedenti cominciava a maggio, si ripercuoterà inevitabilmente sull'organizzazione e programmazione dei festeggiamenti.

    Con il poco tempo a disposizione sarà difficile trovare un nuovo Comitato Feste e la soluzione più rapida potrebbe essere quella di individuare persone capaci, magari all'interno della Diocesi, a cui affidare l'incarico dell'organizzazione della festa.


    a.z.


  • Bando di selezione per n°2 volontari Progetto di servizio civile Lucera: IL CAMBIAMENTO SOCIALE NEI MODELLI ENOGASTRONOMICI DALLA CIVILTĀ CONTADINA ALLA CIVILTĀ MODERNA
    Settore: Patrimonio Artistico e Culturale.
    Il Presidente della Pro Loco di Lucera, in esecuzione del Decreto del 23 Maggio 2017 – DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTÙ E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Ufficio nazionale per il servizio civile - bando per la selezione di N° 26304 volontarie/i da impiegare in progetti di servizio civile in Italia ed all’estero, ai sensi della legge 6 marzo 2001 n°64,
    Rende noto
    E’ indetta la selezione pubblica per n. 2 volontari da impiegare nel progetto di servizio civile: IL CAMBIAMENTO SOCIALE NEI MODELLI ENOGASTRONOMICI DALLA CIVILTÀ CONTADINA ALLA CIVILTÀ MODERNA Area tematica: “Patrimonio Artistico e culturale”, nel rispetto delle seguenti modalità e condizioni.
    Art.1
    DURATA DEL PROGETTO E DEL SERVIZIO PRESSO L’ENTE
    L’impiego di volontari nel progetto decorre dalla data 1 Dicembre 2017 salvo diversa statuizione dell’Ufficio Nazionale per il servizio civile.
    La durata del servizio è di dodici mesi. Esso si articola su 30 ore settimanali, 6 giorni lavorativi, con flessibilità oraria.
    Art. 2
    TRATTAMENTO ECONOMICO
    Ai volontari in servizio civile spetta un assegno mensile di 433,80 euro.
    Il periodo di servizio civile prestato è riconosciuto utile, a richiesta dell'interessato, ai fini del diritto e della determinazione della misura dell'assicurazione generale obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia e i superstiti, secondo il modello di copertura previdenziale figurativa riservato agli obiettori di coscienza in servizio civile obbligatorio.
    Art. 3.
    REQUISITI DI AMMISSIONE
    Possono partecipare alla selezione tutti i cittadini italiani, ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, che alla data di scadenza del bando (o di presentazione della domanda nell’arco temporale della durata del bando stesso) abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e non superato il ventottesimo anno di età (quindi 28 anni e 364 giorni) e che non abbiano mai prestato Servizio Civile volontario ai sensi della citata Legge 64/2001.
    Gli aspiranti devono avere i seguenti requisiti:
    • essere cittadini italiani,
    • essere cittadini degli altri Paesi dell’Unione Europea,
    • essere cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia,
    • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche con entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l'appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata;
    • Essere in possesso di diploma di Maturità di Scuola Media Superiore o Diploma di Laurea salvo diversa indicazione sul progetto scelto.
    • I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande, od alla data di presentazione della domanda stessa e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.
    • Per l’attuazione del progetto sono graditi inoltre -Buona conoscenza della lingua inglese e francese - Utilizzo Personal Computer - Predisposizione al dialogo - disponibilità ad operare fuori sede, conoscenza del progetto di servizio civile per il quale si è presentato domanda.
    • Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” o aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari.
    Non possono presentare domanda i giovani che:
    a) già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che lo stiano prestando ai sensi della legge n. 64 del 2001, nonché coloro che alla data di pubblicazione del presente bando siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale per l’attuazione del programma europeo Garanzia Giovani e per l’attuazione del progetto sperimentale europeo IVO4ALL;
    b) abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi; c) Si ricorda che è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto inserito nel bando nazionale
    Art. 4
    OBIETTIVI E CONTENUTI
    Il progetto si pone l’obiettivo di procedere ad una raccolta organica e sistematica della storia, delle tradizioni, dei costumi, del folklore e della gastronomia del comune di Lucera e delle aree contermini, del turismo culturale e della partecipazione.
    Tale lavoro è finalizzato alla redazione finale di un “vademecum” (carta dei servizi) per il turista in supporto sia cartaceo che multimediale, in lingua italiana ed inglese. Il progetto è collegato all’attività che la Pro Loco Lucera da oltre 20 anni svolge per far conoscere ed apprezzare il peculiare patrimonio culturale, paesistico, folkloristico e gastronomico locale. I progetti e le finalità sono consultabili sul sito www.serviziocivileunpli.net .
    Art. 5
    PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
    La domanda di partecipazione, indirizzata direttamente alla Pro Loco di Lucera, deve pervenire alla stessa associazione entro e non oltre le ore 14,00 del 26 Giugno 2017. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione.
    La domanda (all.2) con tutta la documentazione richiesta deve essere inviata esclusivamente in PDF con PEC (art. 16-bis comma 5 Legge 28 Gennaio 2009 n 2) di cui è titolare l’interessato, oppure con Racc.ta A/R o consegnata a mano, redatta in carta semplice ed in triplice copia di cui una firmata in originale e con penna blu, secondo il modello che può essere scaricato dal sito Internet dell'Ufficio www.serviziocivile.it - sezione modulistica, dell’UNPLI www.serviziocivileunpli.net, sezione selezioni/bando 2017 - ovvero ritirato presso la sede della Pro Loco di Lucera tutti i giorni feriali dalle ore 18:30 alle ore 20:00 sempre con tutti i documenti allegati.
    Alla domanda va allegata fotocopia di valido documento di identità personale in corso di validità e copia diploma di maturità, e contestualmente il modello (All. 3) relativo ai titoli, completo di curriculum e titoli che si ritengono valutabili (si fa presente che saranno valutati i soli titoli presentati in copia conforme). Il detto modello (All.3) è anch’esso scaricabile dai siti su indicati, ovvero ritirato presso la sede della Pro Loco di Lucera tutti i giorni feriali, dalle ore 18:30, alle ore 20:00.
    Gli aspiranti volontari avranno cura di ritirare la ricevuta di consegna della domanda di partecipazione con il numero di protocollo.
    Art. 6
    DISPOSIZIONI FINALI E RINVIO
    Per qualsiasi ulteriore spiegazione in merito, si fa rinvio alle disposizioni di cui al 1° Bando per la selezione di 2 volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Italia ed all’estero, ai sensi della legge 6 marzo 2001, n. 64, consultando i siti web: www.serviziocivile.it; oppure www.serviziocivileunpli.net.
    N.B. SI COMUNICA, INOLTRE, CHE LA PROVA DI SELEZIONE SI TERRA’ IL GIORNO ……………………, DALLE ORE ………. PRESSO ……………………..
    La presentazione della domanda di partecipazione è anche attestazione della conoscenza della data e del luogo di selezione. Nel caso di mancata indicazione sul presente bando della data di selezione, al volontario è fatto obbligo di informarsi presso la sede, a partire dall’ultimo giorno utile per la presentazione della domanda ovvero dalle ore 14 del 26/06/2017 riguardo data e luogo di selezione prefissati. La pubblicazione sul sito www.servizioocivileunpli.net dei giorni determinati per i colloqui selettivi è fissata al 15 Giugno 2017
    Lucera li 07/06/2017 L’ OLP della Pro Loco di Lucera

    Allegato-2-DOMANDA-DI-AMMISSIONE-2017 .pdf

    Allegato-3-DICHIARAZIONE-TITOLI-2017.pdf

  • Comune di Lucera: cordoglio per la scomparsa del Dott. Matteo Galasso
    A seguito della scomparsa del Dott. Matteo Galasso, già Assessore Regionale e segretario generale provinciale e regionale della CGIL, il Sindaco, la Giunta, il Presidente e l’intero Consiglio Comunale esprimono le più sentite condoglianze e sincera vicinanza alla famiglia per la grave perdita.

    Il Presidente del consiglio
    Prof. Luca Borrelli

  • Greenway: la transumanza 2.0 si ritrova a Lucera
    "Strade erbose. La Transumanza tra storia e paesaggi" è il titolo dell'incontro organizzato il 17 giugno a Lucera presso Palazzo D'Auria Secondo.
    L'incontro che avrà inizio alle ore 9.30 è una iniziativa dell'Associazione culturale MondoNews, in collaborazione con la Regione Puglia, il Comune di Lucera e il Gal Meridaunia.
    Le "Strade erbose" sono un omaggio alle antiche vie di transito e di comunicazione: i tratturi della transumanza. Antiche “autostrade” che rendevano veloci gli spostamenti e mettevano in comunicazione le zone interne e la pianura. 
    Oggi i tratturi, in buona parte ancora percorsi da escursionisti e mandrie, sono candidati ad essere patrimonio culturale materiale e immateriale. I tratturi sono diventati moderne greenway, in gran parte accessibili a persone di tutte le età e abilità, promuovendo così stili di vita sani, trasporto sostenibile e zero consumo del territorio.

    L'incontro è inserito nel press tour del Comune di Lucera, che vede la presenza in città di giornalisti e blogger provenienti da varie parti d'Italia.
    All'incontro saranno presenti il sindaco, Antonio Tutolo, e l'assessora alla Cultura Carolina Favilla, del Comune di Lucera; Alberto Casoria, presidente del Gal Meridaunia. Sono previsti interventi del presidente del Fai, Nico Palatella e di Enzo Dota, autore della prima app dedicata ai tratturi.
    Prevista anche la presenza di Carmelina Colantuono, rappresentante della storica famiglia molisana che continua a tenere in vita la transumanza su uno dei più antichi tratturi tra Puglia e Molise, prevista, infine, la presenza dell'architetto Luca Ruali che parlerà di "transumanza umana".
    Sono state invitate anche delegazioni di Abruzzo, Campania e Basilicata.
    La giornata si concluderà con la visita alla Fattoria Carrino, in località San Giusto, dove le tradizioni legate alla transumanza sono diventate moderne attività imprenditoriali, capaci di coniugare storia e innovazione.

  • Lucera: parere negativo per la realizzazione di una piattaforma di trattamento rifiuti della Biogestioni srl
    Il Comitato V.I.A. provinciale, nella seduta del 30 maggio 2017, ha espresso parere negativo circa l'insediamento per la realizzazione di una piattaforma di trattamento rifiuti della Biogestioni srl composta da: una discarica per rifiuti non pericolosi ai sensi del Dlgs 36/2003, un impianto di stabilizzazione fanghi, un impianto di trattamento del percolato, un impianto recupero energetico biogas e servizi annessi, sito nel comune di LUCERA in località “Galvanese”.

    L'amministrazione comunale di Lucera, congiuntamente a quella di Pietra Montecorvino, espresse già il proprio fermo parere contrario all'insediamento del suddetto impianto nella seduta della Conferenza di Servizi del 29 novembre 2016, in ottemperanza a quanto espresso nella deliberazione del Consiglio Comunale n. 109 del 21 agosto 2015, approvata con il voto contrario dei consiglieri di minoranza presenti.

    Resta fermo l'impegno dell'Amministrazione Comunale di Lucera nell'opporsi all'insediamento di questa e di altre nuove discariche "considerate le pressioni ambientali e paesaggistiche alle quali è sottoposto il territorio interessato", come testualmente viene riportato nel parere del Comitato per la Valutazione di Impatto Ambientale. Tale posizione verrà sostenuta con ancor maggiore fermezza anche nella prossima seduta di Conferenza dei Servizi del 4 luglio 2017.

    Il Sindaco del Comune di Lucera
    Antonio Tutolo

  • Si conclude il progetto 'Fai la differenza'. Conferenza finale presso l'Auditorium della Biblioteca San Pasquale a Lucera
    Giorno 23 giugno, alle ore 17.30, presso l'Auditorium della Biblioteca San Pasquale a Lucera si terrà una Conferenza a conclusione del Progetto
    "FAI LA DIFFERENZA".
    Il progetto, realizzato dal Consorzio Elpendù e dall'Ambito Dauno Settentrionale di Lucera con i fondi dei progetti "POLIS", ha coinvolto dodici cittadini disoccupati, con età compresa tra i 18 e i 65 anni, residenti nel comune di Lucera, che hanno svolto un tirocinio di 6 mesi nell'ambito della raccolta "porta a porta" dei rifiuti, sul territorio comunale e altre attività collegate di orientamento e di inclusione socio - lavorativa.

    Alla Conferenza parteciperanno il Sindaco, Antonio Tutolo, l'assessore alle Politiche Sociali, Francesco Di Battista, Antonio Bove per la Tecneco Servizi Generali srl, Vito Serripierro e Marco Sbarra per Elpendù, Umberto Di Gioia per l'associazione LAVORI IN CORSO.
    La Conferenza rappresenterà una importante occasione per discutere di quanto si è fatto ma soprattutto di quanto ancora si potrà fare nel Comune di Lucera per agevolare ed incrementare l'occupazione.

    La cittadinanza è inviata a partecipare.

  • L'Oscar Wilde Cafč ospita la presentazione della prima opera di Graziano Cecere: '15/11/2001'
    Graziano Cecere presenta il suo primo romanzo, dal titolo '15/11/2001', giovedì 15 Giugno 2017 presso l'Oscar Wilde Cafè sito in via Bari, 17 a Lucera. Sarà presente all'evento, per un dialogo con l'autore, Giusy Di Lillo.

    Trama del libro
    Nicholas deve prendere un treno che lo riporterà a casa dopo dodici lunghi anni. È andato via dopo il tentato suicidio di suo padre, Francis, rimasto totalmente paralizzato dopo essersi lanciato dalla finestra del suo ufficio. Era il 15/11/2001 e la vita della famiglia Key non fu più la stessa.
    Nicholas dovrà tornare e affrontare i fantasmi di un passato da cui è scappato e, nel farlo, scoprirà che la notte di quel dannato 15 novembre non tutto è andato come gli hanno fatto sempre credere.

    Perché ho scritto questo libro?

    15/11/2001 non è nato così, su due piedi, figlio di una folgorazione improvvisa che mi ha fatto saltare sulla sedia mentre guardavo la pagina bianca. È stato un parto lento, concepito da un’idea che successivamente è stata totalmente stravolta e che quindi ha vissuto diversi momenti di incubazione. Non è un caso se parlo con termini genitoriali di 15/11/2001. Chiunque si sia mai cimentato nella scrittura potrà comprendere il travaglio e i momenti di sconforto che precedono la stesura finale.

    Graziano Cecere
    Nato a Foggia nel 1985, vive e lavora a Lucera dopo aver conseguito una specializzazione in Criminologia Applicata all'Investigazione e la Sicurezza all'Università degli Studi di Bologna, sede di Forlì.
    Lettore vorace, dopo una miriade di prime pagine, riesce a concludere finalmente una storia, che ora sottopone a voi sperando possa tramutarsi in qualcosa di più di una pila di fogli che prende polvere in un cassetto.

  • Lo psicologo: Malessere da cambio di stagione
    Le giornate si allungano, le temperature diventano più miti, i giardini si colorano: sta per arrivare finalmente la tanto attesa Estate. Se per alcuni, però, l’estate è la stagione che scalda il cuore e risolleva l’umore, per molte altre persone (circa due milioni di italiani), invece, la primavera e l’estate rappresentano le stagioni del malessere. Il cambiamento di stagione, infatti, porta con sé alcune modifiche climatiche che influenzano mente e corpo e portano al peggioramento o alla comparsa di sintomi psicologici e fisici quali: stanchezza, irritabilità, sbalzi d’umore, scarsa concentrazione, apatia, eccessivo appetito con forte desiderio di mangiare cibi ad alto contenuto di carboidrati, ipersonnia e letargia. La comparsa di tale sintomatologia ha una duplice spiegazione: una di tipo “organico” e l’altra di tipo “psicologico”.
    Per quanto riguarda le motivazioni di tipo organico, possiamo dire che a partire dalla primavera iniziano a modificarsi due parametri fondamentali, luminosità e temperatura, che incidono direttamente sulla biochimica cerebrale e sull’attivazione psicofisiologica di tutte le persone, con effetti altamente soggettivi.  Più specificatamente l’aumento delle ore di luce e della sua intensità porta ad una maggiore produzione di “Cortisolo” (il cosiddetto “ormone dello stress”) che l’organismo secerne per far fronte all’aumentato fabbisogno di energia che segue la fine dell’inverno e l'allungamento del periodo di luce giornaliero. Questa variazione può provocare conseguenze negative in tutte le persone, causando nervosismo e sbalzi d’umore, ma provoca conseguenze peggiori in chi già soffre di un disturbo ansioso (e/o depressivo). Oltre al cortisolo aumenta anche la produzione di “Melatonina” e la quantità di “Serotonina” in circolo, proporzionalmente all’esposizione alla luce solare, determinando variazioni biochimiche anche brusche che possono portare all’aumento dell’attivazione fisiologica che provoca maggiore disagio nei soggetti che già soffrono di ansia.
    Dal punto di vista psicologico ciò che incide è l'”interpretazione” dell'insieme dei fattori fisici che si modificano e dei loro effetti diretti sul corpo: l’aumento della luminosità, le variazioni dell’umidità e il caldo, possono spaventare in particolare chi soffre di attacchi di panico e chi presenta sintomi ansiosi di natura respiratoria (fame d’aria, sensazione di respirare male e di non riuscire a riempire e/o a svuotare del tutto i polmoni) o pseudo-neurologici (vertigini, sensazione di testa leggera, paura di svenire per abbassamento della pressione).

    Che cosa si può fare per cercare di alleviare questo male di stagione?

    A partire dalla primavera, le cosiddette “persone metereopatiche” devono necessariamente adattare le proprie abitudini e gli stili di vita alle modificazioni stagionali: fare un po’ di attività fisica (preferibilmente negli spazi aperti, anche una passeggiata va bene), avere una corretta alimentazione (aumentando il consumo di frutta, verdura e acqua e riducendo quello di proteine, carni, grassi, fritti e caffè), concedersi momenti di relax, cercare di mantenere stabili i ritmi sonno-veglia . Se poi il malessere dovesse persistere allora è auspicabile un consulto medico e psicologico più approfondito per scoprire se tali sintomi sono il segnale di un disturbo latente causato da altri fattori e che il cambio stagionale ha messo in evidenza .

    P.S.: Se avete dei quesiti da porre a Salvatore Panza, scrivete nell’area commenti o, se preferite una comunicazione privata, inoltrateli direttamente alla casella di posta del Dottore: salvatore_panza@virgilio.it. Per altre informazioni visitate il sito: www.salvatorepanza.it oppure telefonate al: 340.2351130

  • Ancora positivo il riscontro alla Festa del Donatore organizzata dalla Avis Comunale 'Professore Giuseppe Mazziotti' Volturino
    Continuano le iniziative e la presenza costante sul territorio locale della sezione Comunale Avis Volturino intitolata due anni fa al Professore Giuseppe Mazziotti, grande persona operativa e attivista- fondatore della sezione locale Avis di Volturino. Evento patrocinato dal Comune di Volturino con effettiva partecipazione e collaborazione dei membri dell'amministrazione.

    Numerose sono state le varie presenze sul territorio nell'organizzare, la famosa "Rassegna del Volontariato e della solidarietà" coordinata dal Dottore Costantino Postiglione e dal Presidente Giovanni D'Andola, con 11 edizioni svolte, con ordini e collegi professionali, il conservatorio di musica "Umberto Giordano" di Foggia, Gruppo Parrocchiale Locale, Azione Cattolica locale e diocesana, numerose rappresentanze delle varie Avis  comunali e provinciale, Aido, Admo, Corpo Volontario Intervento Pubblico e Protezione Civile e Coordinamento Associazioni ed Enti di Volontariato di Lucera (Fg), l'Ual (Unione Amici di Lourdes), le Misericordie, la associazione Trani Soccorso, scuole locali, la C.ri.gruppo di Lucera, la Protezione Civile Gli Angeli , Rurrcc. Ser Lucera  e tante altre. Ma anche condivisione con la Festa Annuale della Pentolaccia, partecipazione a Processioni e ricorrenze annuali,info incontri di formazione spirituali  e collaborazione con la pro loco, ed associazioni presenti e la chiesa con i vari gruppi associativi in Volturino.

    E' da ricordare i vari incontri su varie tematiche sociali e sanitarie quali la donazione sangue, campagne di sensibilizzazione alla donazione, la prevenzione sulle malattie a trasmissione sessuale,la donazione degli organi e del sangue, la tenda del soccorso ed esercitazioni e simulazioni antiincendio e di Protezione civile e soccorso in casi di incidenti stradali, manovre salvavita da soffocamento e rianimazione cardiopolmonare.

    Anche questo anno Domenica 11 Giugno 2017 dalle ore 8,30/9,30 in occasione del 24° Anno della  Fondazione 1993-2017 con raduno della cittadinanza e delle varie delegazioni avisine, i  rappresentanti delle altre associazioni, si è svolta la 2^ Festa del Donatore organizzata dalla Avis Comunale "Professore Giuseppe Mazziotti " Volturino. La numerosa partecipazione ha dimostrato ancora una volta il successo di questa iniziativa.

    Vincenzo Battista

  • 13 Giugno: Festa di Sant?Antonio di Padova. Nota e poesia su Sant'Antonio di Padova da Pasquale Zolla

    Nella società attuale in cui la politica a tutt’altro mira che al bene comune, sarebbe auspicabile un ritorno degli insegnamenti di Sant’Antonio di Padova, i cui miracoli, fatti fin da quando era ancora  in vita, miravano alla carità cristiana.

    Oggi le migrazioni di intere popolazioni dal continente africano è diventato più un busines che un atto di vera carità verso chi fugge dalla fame atavica e dalle guerre fratricide per trovare un posto dove vivere in serenità e poter trovare un po’ di lavoro per sopravvivere.

    I Capi di Stati e di governi cianciano di aiuti che restano solo parole sparse al vento anche perché i banchieri e i ricchi signori pensano solo ad accumulare quattrini piuttosto che adoperarsi per aiutare l’umanità ad avera una vita degna d’essere veramente tale procurando lavoro.

    Si aggiungano, inoltre, i selvaggi attentati dell’Isis contro gente innocente nelle diverse zone del mondo e in Europa con il pretesto di ideologie religiose e il quadro diventa un opprimente stato di incertezze che ci stanno portando all’isolamento e al degrado ideologico dell’indifferenza.

    Nell’augurare a tutti gli Antonio del mondo un sereno e gioioso onomastico, vorrei invitare tutti ad innalzare una preghiera supplica al Santo di Padova perché possa intervenire dall’alto dei cieli a portare pace e serenità al mondo intero.

    Qui di seguito trascrivo la mia preghiera supplica in vernacolo di Lucera (Fg) con traduzione in lingua madre!

    Grazjòne a Sandandònje de Patuve

    Ò Sandandònje de Patuve, grurjuse
    è ffamuse p’i tanda merakule fatte,
    grazje a’ predelezjòne pe Tè de Gesù,
    venute sòtte a fòrme de bòmmine
    a se repusà nd’i vrazze tuje, aùttineme
    d’a bunnà suje ‘a grazje ka chjù vògghje
    dind’u kòre mìje. Tu, akkussì pjetuse
    vèrze i pòvre pekkature, nenn’abbadanne
    a kuille ka de male agghje fatte,
    ma a’ gròrje de Dìje, ka sarrà angòre
    ‘na vóte da Tè annarrjate è a’ mìje
    sarvèzze pessèmbe, maje separate
    da sta rechjèste ka te fazze k’u kòre:
    allundane i malanne da stu munne
    è ppurte pace andò uèrre ce stace.
    Sacce k’assaje T’addummanne, ma cirke
    d’èsaùdì sta grazjòna mìje pe grazje
    e ndercessjòne de Gesù Redendòre.
    Dignete d’akkògghje ‘a preghira mìje
    è dde farme arrevà nd’a kase celèste
    andò Tu kundemblìje ‘a gròrje de Dìje
    ke tuttekuande i Sande. È akkùssì sìje!
    Preghiera a Sant’Antonio di Padova

    O Sant’Antonio di Padova, glorioso
    e conosciuto per tanti miracoli fatti,
    grazie alla predilezione per Te di Gesù,
    venuto in sembianze di bambino
    a riposarsi tra le tue braccia, ottienimi
    dalla sua bontà la grazia che più desidero
    nel mio cuore. Tu, così pietoso
    verso i miseri peccatori, non badare
    ai miei demeriti,
    ma alla gloria di Dio, che sarà ancora
    una volta da Te esaltata e alla mia
    salvezza eterna, non disgiunta da questa richiesta che ti sollecito col cuore:
    allontana le sofferenze da questo mondo
    e porta la pace lì dove ci sono guerre.
    So che Ti chiedo molto, ma cerca
    di esaudire questa mia preghiera per grazia
    e intercessione di Gesù Redentore.
    Degniti di accogliere la mia preghiera
    e di farmi giungere nella dimora celeste
    dove Tu contempli la gloria di Dio
    con tutti i Santi. E così sia!

    Pasquale Zolla


  • Segnalazioni disservizi per la nettezza urbana a Lucera: come inviarle

    I cittadini sono invitati ad inviare all'indirizzo e-mail: assessoredicroce@comune.lucera.fg.it le segnalazioni inerenti la regolare esecuzione del servizio di igiene urbana con particolare riferimento alla pulizia delle strade ed in generale di tutte le aree pubbliche.

    Ai fini di un'agevole ed efficace valutazione delle segnalazioni si prega, ove possibile, di inviare:
    a) caratteristica del disservizio lamentato, quale ad esempio: rifiuti abbandonati e non rimossi; mancata o insufficiente pulizia di strade, marciapiedi aree pubbliche o di uso pubblico; mancato sfalcio di erbacce lungo strade e marciapiedi ecc.;
    b) localizzazione dell'area interessata dalla segnalazione;
    c) data e ora della situazione riscontrata;
    d) fotografie.

    Il sottoscritto provvederà a girare le segnalazioni pervenute ai responsabili del controllo della corretta esecuzione del servizio, affinché emettano tutti i provvedimenti di loro competenza tesi a garantire gli interessi e i diritti dei contribuenti.

    Si confida in una proficua collaborazione della cittadinanza.

    l'Assessore all'Igiene Urbana
    ing. Giovanni Di Croce


  • Mens sana et officium sano al Pitagora College di Foggia
    di Matteo Mantuano
     
    Foggia: Didattica e Sport nel Primo Liceo Paritario della Capitanata. Il Pitagora College, rinnova l’Offerta Formativa. Rivoluzionare la Scuola? Una missione impossibile, non per il Pitagora College, l’unico Istituto Paritario Superiore, riconosciuta dal D.D.G. n.1529 dal MIUR, dove è possibile  usufuire oltre dell’indirizzo: Amministrazione, Marketing, Finanza, anche l’opzione sportiva, al fine di venir incontro a numerose famiglie e giovani, che aspirano di conciliare didattica e sport. L’obiettivo del Pitagora College è garantire la promozione della cultura e formazione continua, supportati da vantaggiosi docenti, i quali svolgono attività in classi congrue, oltre al supporto ed incontro di stage aziendali, corsi di lingua ed informatica per il proseguimento degli studi nell’ambito accademico. Come ha dichiarato sul sito dell’Istituto , il prof. Pasquale Gravina , titolare della scuola: “I diplomati così formati, infatti, potranno aspirare a lavorare in società sportive, enti e strutture che si occupano di promozione dello sport, organizzazioni sportive e dell’associazionismo ricreativo, Centri fitness, centri benessere e palestre.

    Anche i ruoli professionali saranno molto vari: si andrà dall’attività ludica alla gestione di club sportivi, dall’allenatore di squadra all’istruttore sportivo in villaggi turistici, oltre alla possibilità di proseguire con corsi professionali post diploma e lauree in scienze motorie e fisioterapia”. I vantaggi  del Pitagora College sono vareigati tra cui: il costo ridotto, al fine di poter andare incontro a tutte le famiglie, la possibilità di non mettere in condizione di bocciatura lo studente, e possibilità di poter recuperare gli anni persi,. Cosa aspetti ad iscriverti? Let’s go to sport! Per gli studenti che vogliono sapere informazioni:


    Pitagora College
    con Opzione Sportiva
    C/o L’Istituto Maria Regina in viale Colombo, 101
    71121 Foggia
    Tel/Fax 0882.602933 / 346.6224197;
    E-mail: info@pitagoracollege.it;  
    Indirizzo web: www.pitagoracollege.it.

  • Conclusa la XV edizione del Festival della Letteratura Mediterranea. Lucera luogo di scambio, accoglienza, riflessione e conoscenza
    Quattro giorni e tanti appuntamenti sul tema “Tutto un paese sorge intorno ai giovani”
     
    Lucera, 12 giugno 2017 – Per quattro giorni Lucera è stata luogo di scambio, accoglienza e conoscenza grazie alla XV edizione del Festival della Letteratura Mediterranea, ideata e curata dall’associazione Mediterraneo è Cultura.
    Dall’8 all’11 giugno ben 30 ospiti hanno contribuito a declinare, attraverso diversi linguaggi artistici e forme di scrittura, il tema scelto per questa edizione: Tutto un paese sorge intorno ai giovani”.
    «Abbiamo voluto mutare un verso di Vittorio Bodini, “Tutto un paese sorge contro un uomo”, che racchiude in sé l’eterna contraddizione d’appartenere ad un luogo piccolo del mondo che però si apre d’aria e d’orizzonte a tutte le altre terre, a tutti gli altri mari», ha affermato in occasione dell’apertura del Festival Maria Del Vecchio presidente di Mediterraneo è Cultura, spiegando la volontà di rendere questo evento, prima di ogni altra cosa, uno scambio, senza aver mai la paura di ascoltare chi la pensa diversamente, chi parla una lingua incomprensibile, o chi compone musica e rime in un genere di cui non sappiamo tutto e che pure parla già del futuro. Come Amir Issaa, rapper nato a Roma da padre egiziano, che canta la sua identità e quella della sua generazione, o le Poetic Pilgrimage, duo hip hop femminile musulmano composto da Muneera e Sukina che nelle loro canzoni parlano di gender, fede e cittadinanza. Loro sono stati tra gli ospiti del Festival con un doppio appuntamento: il focus moderato da Valerio Millefoglie dal titolo La sfida della rima e il concerto live.
    Durante il Festival si è parlato di futuro, quello che spetterebbe ai giovani costruire. A quei giovani accomunati dalla precarietà raccontata in tanti modi e in tante forme nei quattro giorni.

    La precarietà legata all’identità, che pesa su tanti italiani senza cittadinanza, tema affrontato in maniera ironica da Takoua Ben Mohamed ed Essja Imjed nel focus dedicato alla Graphic novel.
    La precarietà legata allavoro e, di conseguenza, alle relazioni, portata in scena da Controcanto Collettivo con Sempre Domenica, spettacolo che evidenzia i conflitti tra la realtà e i sogni, tra la ricerca della felicità e la necessità di accontentarsi. Perché le nuove generazioni conciliano la vita in una serie di occupazioni e hanno studiato “per chi gli darà la quota per restare a galla in questo mare” come scrive Colapesce, ospite che ha chiuso il Festival domenica 11 giugno al Teatro Garibaldi con il concerto per visioni Isola di fuoco.
    Ed è al mare che guardano ed è davanti a questo mare che non vogliono chiudere gli occhi gli organizzatori del Festival della Letteratura Mediterranea, convinti che solo il sapere possa salvare da tutto; per questo hanno dedicato la XV edizione a tutti i giovani: quelli morti in mare, sotto le bombe per attentati, sotto tortura, a tutti i giovani che hanno deciso di suicidarsi perché non riuscivano a vedere il futuro.
    A Marianna che si è tolta la vita dopo il terremoto de L’Aquila per aver visto morire davanti ai suoi occhi tutti i suoi amici, a Giulio Regeni, a Fabrizia Di Lorenzo, a Valeria Solesin, a Pateh Sabally che si è lasciato annegare, a tutti i giovani che muoiono lavorando la nostra terra, a tutti quelli che patiscono e di cui ancora non sappiamo il nome, a Samir che quando è morto in mare portava nella tasca una lettera per la sua amata, al 19enne Maslax che attendeva il permesso di soggiorno, a Michele che ci ha lasciato quella toccante lettera.

    Il XV Festival mira ad essere un seme gettato verso il dialogo, la conoscenza, il sapere.
    Quel sapere che passa attraverso l’informazione - spiegata nel focus sul reportage da Brahim Maarad, giornalista italo-marocchino (Espresso) e Fouad Roueiha, giornalista e attivista italo-siriano (Osservatorio Iraq) e raccontata con la satira pungente e divertente daFabio Canino e LaLaura di Rai Radio 2 – e  attraverso la letteratura grazie al focus “Nel romanzo senza frontiereche ha visto la partecipazione di Faruk Šehić e Ruska Jorjoliani, due penne della letteratura balcanica a confronto, mediate dalla scrittrice e traduttrice italo-bosniaca Elvira Mujčić.
    Quel sapere che riconosce l’importanza e il peso delle parole, dei poeti Jenan Selçuk, Valerio Grutt, Andrea Cati e Isabella Leardini che hanno raccontato mondi e modi differenti di comporre versi, e dei cantautori come Diodato e Francesco Di Bella, accompagnati nel focus sulla musica d’autore da Francesco Raiola. Ma anche dei passanti, che hanno potuto esprimere il proprio pensiero prendendo parte alla performance artistica “Parole Passeggere” di Elena Bellantoni.
    Quel sapere che cresce grazie al confronto con l’altro. Durante i quattro giorni Lucera è stata luogo di arrivi e partenze, non solo fisici ma anche metaforici con il progetto di Iyas Jubeh e Bruno Soriato che hanno presentatoLa terra del mio poema - Viaggio conviviale nei versi di Mahmoud Darwish, e con la performance artistica La strada che mi manda verso mia mamma di Laure Keyrouz e Silvia Galluccio, accompagnate al flauto da Pasquale Antonio Rinaldi, con la traduzione in vernacolo a cura di Marco Barbaro.
    Il Festival è terminato ma chi ne sente già la nostalgia può tornare a visitare, fino al 16 giugno, la mostra fotografica di Claudia Borgia,“Behind. Secularism and religion in Iran”, allestita nel cavedio della Biblioteca San Pasquale.
     
    FacebookXVFLM
    Twitter@letterat_med_fest
    Instagram@letterat_med_festival
    YouTube - Festival della Letteratura Mediterranea
    #XVFLM #beyoung #literature #art #music #mediterraneo

  • Guardia di finanza: operazione ?Pathos?. Eseguita operazione a contrasto dell?immigrazione clandestina. Tratti in arresto tre scafisti
    In data 08 giugno 2017, alle ore 03.30 circa, pattuglie automontate della Tenenza di Vieste (FG), in località "Porto Greco" s.p. 53 bis, rintracciavano, sul litorale costiero, complessivi nr. 38 soggetti extracomunitari.
    I tempestivi e preliminari accertamenti, consentivano di appurare che i predetti, tra i quali nr. 10 uomini, nr. 11 donne e nr. 17 bambini, tutti di etnia curda, erano da poco sbarcati sul litorale.
    Successivamente, venivano intraprese le prescritte operazioni di identificazione, in collaborazione con militari dell’Arma dei Carabinieri e di mediatori culturali della Prefettura di Foggia, nonché veniva attivato il Reparto Operativo Aeronavale di Bari che provvedeva, nell’ambito del dispositivo aeronavale di contrasto ai traffici illeciti via mare, integrato anche da assetti aerei FRONTEX, ad inviare in zona diverse unità navali per pattugliare il tratto di mare interessato all’evento.

    Nel corso delle attività di indagini, personale del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Foggia acquisiva rilevanti informazioni, condivise con personale del Reparto Operativo Aeronavale di Bari, finalizzate ad individuare l’imbarcazione interessata all’illecito traffico.
    Alle ore 07,20 circa dell’8 giugno 2017, la componente specialistica navale del Corpo individuava, in acque antistanti il Gargano, un'imbarcazione sospetta a vela, denominata "Kala", battente bandiera del Delaware (U.S.A.), con a bordo nr. 3 soggetti di nazionalità ucraina.
    Il natante, in avaria, veniva, pertanto, condotto presso gli ormeggi della Stazione Navale di Bari per gli accertamenti del caso.
    I componenti dell’equipaggio dell’imbarcazione, verosimilmente interessata al traffico illecito, venivano invece accompagnati a bordo di unità navale del Corpo presso gli ormeggi della Sezione Operativa Navale di Manfredonia per essere successivamente trasferiti presso gli uffici della locale Compagnia e Sezione Operativa Navale.
    All’esito delle tempestive indagini di p.g., le Fiamme Gialle rappresentavano all’A.G. inquirente i gravi indizi di colpevolezza emersi nei confronti dei 3 membri dell’equipaggio ritenuti responsabili, in concorso tra loro, del reato di cui all’art. 12, comma 3, lettere a) e d), 3 bis, del D.Lgs. 286/1998.

    La stessa A.G., condividendo in pieno le risultanze investigative acquisite, nella mattinata del giorno 9 u.s., disponeva il fermo dei 3 soggetti responsabili:
    - KHMELYK VITALII, nato il 31/03/1987 in Ucraina ed ivi residente;
    - NIKOLAIEV SERHII, nato il 29/04/1973 in Ucraina ed ivi residente;
    - YARUSH VOLODYMYR, nato il 29/05/1974 in Ucraina ed ivi residente.

    Il provvedimento veniva eseguito nella stessa giornata e i 3 responsabili associati presso la casa circondariale di Foggia.
    Nella tarda mattinata di ieri, la misura è stata oggetto di valutazione da parte del GIP del Tribunale di Foggia che, ritenuti sussistenti i contestati profili di responsabilità e le esigenze cautelari, convalidava la stessa ed emetteva ordinanza di custodia cautelare in carcere.
    Le persone trasportate illecitamente, sarebbero salpate da un porto della Turchia, pagando per il viaggio cifre oscillanti tra i 7.000 e gli 11.000 euro, affrontando un viaggio di circa una settimana.
    Si tratta di viaggi particolari effettuati a bordo di velieri di lusso allo scopo di eludere i controlli in mare.
    I migranti rintracciati, a conclusione delle operazioni di riconoscimento condotte da personale della Questura di Foggia, sono stati accompagnati presso un centro di accoglienza di Crotone.
    Il contrasto ai flussi migratori irregolari via mare, condotta diuturnamente dalle Fiamme Gialle, mira ad assicurare alla giustizia criminali senza scrupoli ed alla salvaguardia della vita umana per scongiurare ulteriori tragedie, come recenti naufragi testimoniano.

  • La lucerina Conny Notarstefano eletta Miss Mondo Italia 2017
    Conny Notarstefano è stata eletta Miss Mondo Italia 2017, vincendo il titolo nella finale nazionale svoltasi al Teatro Italia di Gallipoli, con la fascia di Miss Mondo Lazio (Conny per motivi di studio è a Roma da tre anni). Sarà dunque Conny la rappresentante italiana nella finale di Miss World, il più antico concorso di bellezza al mondo che quest’anno si svolgerà in Cina.

    «Ho due nomi, Concetta, quello di mia nonna paterna, e Conny scelto da mia madre per la cantante italo-americana Connie Francis» ha raccontato in una intervista la 22enne. «E’ grazie a loro se sono quello che sono. Mi hanno cresciuta dandomi un’educazione e dei sani principi. Non mi aspettavo di vincere, ma ero certa di essermi fatta conoscere per quello che sono e di aver lasciato il segno. E per me quello era l’obiettivo più importante».

    Una finalissima emozionante, fino all'ultimo secondo. Ultima ad essere chiamata fra le 15 selezionate, ultima a essere chiamata fra le prime cinque, fino ad essere fra le tre rimaste ed infine la fascia di Miss Mondo Italia 2017!

    A Conny Notarstefano i nostri migliori auguri nella scalata al successo. Attenderemo con ansia il proseguimento del suo cammino nel mondo dello spettacolo.

  • I Bonghetti: Scoperta nuova discarica lucerina
    Lucera, 10 giugno 2017 - E’ giunta l’estate, e per godere di un pò d’aria fresca e del caldo sole splendente, noi Bonghetti abbiamo deciso di fare una passeggiata per visitare uno dei nostri più splendidi e cari monumenti, la Fortezza Svevo-Angioina, che sorge in un luogo tanto declamato dallo stesso Federico II per la bellezza dei suoi paesaggi. Forse l’imperatore già poteva ammirare all’epoca la meravigliosa distesa di rifiuti?

    Sapevate infatti che a Lucera c’è una discarica proprio nella zona circostante la Fortezza? Ebbene si, è un ottimo luogo dove potersi sbarazzare dei propri rifiuti senza dover tener conto della noiosissima raccolta differenziata. In questa discarica è possibile gettare di tutto: da bottiglie di birra e alcolici vari, a piatti e bicchieri utilizzati per festeggiare con gli amici, fino ad arrivare a borsoni che ormai non utilizziamo più.

    I turisti saranno sicuramente entusiasti di questo immenso spazio destinato ad accogliere le cartacce dei loro panini proprio al di fianco dello splendido castello da poco visitato. Ma anche gli stessi lucerini potranno ora godere della comoda possibilità di gettare le buste della spazzatura direttamente dai finestrini delle loro auto, senza dover fermarsi ai cestini e al contempo fare utile sforzo fisico, che non fa mai male.

    Ma come si può vedere dalla foto allegata all’articolo, proprio durante questa nostra passeggiata ci siamo imbattuti in due vandali che, ignorando le leggi civiche, gettavano le loro bottiglie in un cestino. Ci teniamo a raccomandare ai lettori a non seguire questo esempio e chiediamo alla comunità di denunciare comportamenti come questi, affinché non si ripetano mai più.

    E poi noi lucerini ci lamentiamo!

    Progetto alternanza scuola-lavoro, liceo “Bonghi-Rosmini” Lucera, classe 4°A scientifico

  • Dream Lounge Bar, a Lucera 2, il posto giusto per i tuoi momenti di relax
    In zona Lucera 2, via Attilio Lombardi 9-11, inaugurerà questa sera il Dream Lounge Bar.

    Il titolare, Valentino Di Giovine, vanta come punta di diamante dell'attività l'ottimo caffè, New Coffee 0861, sponsor ufficiale Foggia Calcio e cornetti artigianali con golose creme. Prepara inoltre gustosi aperitivi con taglieri di salumi, formaggi e verdure alla griglia.

    Per le serate con gli amici il Dream Lounge Bar offre strepitose apericena nella Sala relax, accompagnate da prosecco e vini di ottima qualità.

    Dream Lounge Bar
    Lucera 2, via Attilio Lombardi 9-11
    Lucera (Fg)



  • Nota e poesia sull'universo della lettura da Pasquale Zolla
    Leggere è esplorare l’universo
    Il libro è il vero amico dell’uomo perché è come una medicina per l’anima in quanto ti fa vivere diverse vite durante la lettura.
    È come un ponte ostinato che unisce e crea legami, che non fa mai capricci ma risponde a tutte le domande.
    Ogni volta che si legge un libro, in qualche parte del mondo, una porta si apre per lasciare entrare più luce dentro di noi.
    Leggere è creare un piccolo giardino all’interno della nostra memoria con aiuole, viali e panchine ove riposarsi quando si è stanchi. Anno dopo anno, lettura dopo lettura, il giardino si trasforma in un parco ove puoi incontrare qualcun altro che ti fa compagnia.
    Chi ama i libri non va mai a letto da solo!
     

    U kambà è i sunne pagene sònne de nu stèsse libbre
    Gnune dinde de ghisse nghjuse téne
    u pròbbete passate kum’è pagene
    de nu libre mbarate a mammòrje
    è dde kuje i kumbagne lègge pònne
    sckitte i titule. Nenn’èsistèjene
    jurne d’a mbanzje mìje kè agghje
    kambate tande chjenamènde kume
    a kuille ka kredute agghje d’avè
    traskurze sènza kambà, anzime
    a nu libre amate. Angòre mò,
    si me kapetéje de sfugghjà kuilli
    libre i uarde akkume i sule
    kalannarje fussene da mè stepate
    d’i jurne ka fujene, è kk’a speranze
    da vedè specchjate nd’i pagene lóre
    i kase è i lavarune ka chjù nge stanne.
    Mamme è ppapà m’hanne nzengate
    a amà, a rire è a kòrre. Ma kuanne
    me sònghe truàte a kundatte k’i libre
    skuvèrte agghje d’i scille avè.
    Lóre sònne state i vucelluzze mìje,
    i ‘nemale mìje de kase, u cile
    è ‘a kambagne. Nenn’agghje avute
    maje nu delóre ka ‘n’òre de letture
    nen m’u have fatte skumbarì. Avvòte
    pènze k’a letture éje u paravise
    pekkè pemmè lègge éje kume penzà,
    kume dì grazjune, kume parlà
    ke nu kumbagne, kume dì i ‘déje
    mìje, kume stà a sènde i ‘déje
    de l’avete, kume sènde ‘a museke,
    kume uardà nu pajesagge ò fà
    nu strusce p’i strate d’u munne.
    U kambà è i sunne pagene sònne
    de nu stèsse libre: i lègge n’òrdene
    éje u kambà, vutà i pagene
    allaménefréke éje sunnà!

    La vita e i sogni sono pagine di uno stesso libro
    Ognuno ha chiuso dentro di sé
    il proprio passato come le pagine
    di un libro imparato a memoria
    e di cui gli amici possono leggere
    solo i titoli. Non esistono
    giorni della mia infanzia che ho
    vissuto tanto pienamente come
    quelli che ho creduto di aver
    trascorso senza vivere, in compagnia
    di un libro amato. Ancora oggi,
    se mi capita di sfogliare quei
    libri li guardo come se i soli
    calendari fossero da me conservati
    dei giorni che furono, e con la speranza
    di vedere riflesse nelle loro pagine
    le dimore e gli stagni che non esistono più.
    Mia madre e mio padre mi hanno insegnato
    ad amare, a ridere e a correre. Ma quando
    mi sono trovato a contatto con i libri
    ho scoperto di avere le ali.
    Loro sono stati i miei uccellini,
    i miei animali domestici, il cielo
    e la campagna. Non ho avuto
    mai un dolore che un’ora di lettura
    non me lo abbia fatto dissipare. A volte
    penso che la lettura sia il paradiso
    perché per me leggere è come pensare,
    come pregare, come parlare
    con un amico, come esporre le idee
    mie, come ascoltare le idee
    degli altri, come ascoltare la musica,
    come contemplare un paesaggio o fare
    una passeggiata per le strade del mondo.
    La vita e i sogni sono pagine
    di uno stesso libro:leggerli in ordine
    è vivere, girare le pagine
    a casaccio è sognare!

    Pasquale Zolla


  • Provata la Q30. Una media infinitamente lussuosa
    SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Infiniti, casa di lusso del marchio Nissan, presenta la Q30, la sua prima vettura media. La berlina giapponese è disponibile con 2 Motori a Benzina (1600 da 122 o 156 cv, 2000 da 211 cv) o con 2 Motori Turbodiesel (1500 da 109 cv, 2200 da 170 cv), negli allestimenti Base, Premium, Sport, Premium Tech, City Sport Edition. Frutto di un accordo tra la Infiniti e la Mercedes, la Infiniti Q30 è la prima media della casa giapponese. Un po' più grande della berlina Classe A e ingombrante quanto la crossover GLA (con cui condivide l’ossatura, la meccanica e le misure di massima, essendo lunga 443 cm contro i 442 della tedesca), ha un aspetto molto originale, con forme muscolose e slanciate da compatta crossover sportiva.

    Caratterizzata da un frontale elaborato, non privo di aggressività, la Q30 ha superfici solcate da profonde nervature, con due vistose gobbe laterali nel cofano, passaruota allargati con il bordo in plastica nera laccata, due linee che tagliano la fiancata all’altezza delle maniglie e alla base delle porte (create per dare slancio all’insieme), la coda con il lunotto molto inclinato e gli originali montanti posteriori curvi. Internamente la forma della plancia, “a onda”, è gradevole ed elegante, e i materiali sono piacevoli al tatto; la pelle con impunture a contrasto rende ricercato l’abitacolo. Ben fatto anche il rivestimento morbido del soffitto e dei montanti. Si riconoscono tanti particolari presi in prestito dalla Mercedes, come i tasti per gli alzavetro, quelli del “clima” e dei sedili elettrici anteriori, il sistema multimediale nella consolle, i pulsanti sul volante e persino la strumentazione.

    I comandi sono ben realizzati. Lo spazio a bordo non manca e la posizione di guida, un po' rialzata, dà sicurezza. Ora è il momento del test drive: la Infiniti Q30 provata è stata la 2200d Premium FWD DCT da 37000 €. La Infiniti, marchio di lusso di casa Nissan, presenta la sua prima berlina media, per farsi conoscere a un pubblico più vasto possibile. Il prodotto giapponese, cui molte componenti sono di casa Mercedes, è maneggevole, comoda, confortevole, lussuosa e spaziosa. Il motore che la equipaggia è frutto dell'accordo fra Nissan (di cui Infiniti fa parte) e Mercedes: è infatti il 2200 da 170 cv che equipaggia molte auto della casa della stella (fra cui Classe C e GLA). Questo propulsore è silenzioso, potente, brillante, elastico, e permette alla Q30 di essere una stradista di tutto rispetto. Infine il listino: si va da 24990 € della 1600 122 cv Base fino ad arrivare a 42200 € della 2000 Sport (Benzina); si va da 25490 € della 1500d Base per arrivare a 41510 € della 2200d City Black Edition AWD DCT (Diesel).
     
    Per ulteriori informazioni sul mondo dei motori visitate il mio magazine www.bestmotori.it
     
    Bruno Allevi

  • Al Teatro Garibaldi di Lucera: Federico II, falco della pace
    E’ stata una serata magica quella vissuta al Teatro Garibaldi di Lucera da alunni, docenti e famiglie del Plesso di Via Pasubio dell’Istituto Comprensivo “Bozzini-Fasani” di Lucera. Dopo tre mesi di lavoro, infatti, grazie alla tenacia di alcune docenti, gli allievi delle due classi quinte hanno regalato alle proprie famiglie, ma soprattutto a sé stessi, una pièce teatrale di tutto rispetto che non ha nulla da invidiare alle compagnie teatrali.

    Il tema scelto è stato il rapporto di Federico II con Lucera e la presentazione di un uomo che oltre ad essere stato un grande Imperatore rappresenta tuttora un riferimento sicuro per la pace tra le culture e soprattutto tra le religioni. Una ricerca storica curata dalla docente Anna Moccia che è riuscita a scovare dichiarazioni, poesie ed episodi storici che sono stati brillantemente tradotti in una sceneggiatura appassionante e appassionata che ha rapito il pubblico ma anche il Provveditore agli Studi Maria Aida Episcopo che ha assistito all’intera manifestazione. Molto curati, inoltre i balli medievali scelti e rappresentati grazie alla maestria di un’altra docente, Maria Graziano, che ha stupito tutti con coreografie originali e suggestive. Tutti i 25 alunni sono entrati in scena con abiti medievali, la cui ricerca storica è stata curata dalla docente Sandra Clemente. Ad inizio spettacolo c’è stato un vero e proprio Corteo Storico, con la presenza di sbandieratori, musici del gruppo “Puer Apuliae” di Lucera.

    Un team docenti affiatato, che si è avvalso della collaborazione delle docenti Adele Tetta e Maria Rosaria Di Toro. Il Dirigente Scolastico Mario Tibelli dopo aver visto il pienone del Teatro e l’entusiasmo delle famiglie, spronando tutti a prendere esempio in quanto la scuola è fatta anche di passione, quella che conduce a risultati inaspettati per i quali la ricompensa non è affatto quella economica. Il Provveditore ha chiesto copia della registrazione per proporre lo spettacolo a RAI Educational quale esempio della provincia di Foggia delle buone pratiche scolastiche.

    Emanuele Faccilongo


Visto turistico

Visto per l'italia